Carciofi con ripieno d’agnello e menta

Un secondo davvero sfizioso, che riempie i palati in giornate di festa come la Pasqua o la pasquetta.

Ingredienti per sei persone:

12 costolette d’agnello

12 carciofi romani grandi (cosiddette mammole)

2 limoni

5 rametti di menta

1 aglio

Olio extra vergine d’oliva q.b.

3 uova

30 grammi di Brandy

30 grammi di pecorino romano

30 grammi di pangrattato

Pepe q.b.

Sale q.b.

Preparazione (1 ora e 30 circa):

Per prima cosa togliere l’osso dalle costolette per poi arrotolarle e fermarle con degli stecchini fino a formare 12 rosette. Lavare ed asciugare gli ossi.

Staccare le foglie esterne, le più dure, dei carciofi e pareggiare i gambi. Allargare le foglie e togliere con una punta di coltello la cosiddetta barba presente nel cuore del carciofo. Riporli in un recipiente con acqua fredda e succo di limone.

E’ il momento di tritare lo spicchio d’aglio, la parte tenera dei gambi dei carciofi sbucciata a pezzetti e la scorza lavata del limone spremuto a striscioline. Mettere tutti gli ingredienti in un recipiente con l’aggiunta di un cucchiaio di pangrattato e uno di pecorino, sale e pepe quanto basta e le foglioline di menta. Mescolare e poi farcire i carciofi, precedentemente scolati e sistemati in piedi in una casseruola.

Nel recipiente contenente i carciofi versare circa 50 ml d’olio, gli ossi, un rametto di menta e acqua fino a coprire quasi completamente i carciofi. Mettere il coperchio, portare a bollore e cuocere a fiamma dolce per circa 60 minuti. A fine cottura levare i carciofi e sistemarli su una placca rivestita con carta da forno.

In un tegamino rosolare le rosette di costolette d’agnello preparate all’inizio con 50 ml d’olio, sale e pepe quanto basta e il brandy. Dopo cinque minuti toglierle e metterle da parte mentre nel tegamino versare le uova sbattute con il succo di un limone, la scorza fatta a striscioline, sale e pepe. Addensare per un paio di minuti mescolando. Versare la crema nei carciofi, aggiungere la centro di ognuno di essi la rosetta di costoletta e una spolverata di pangrattato e pecorino. Gratinare in forno per dieci minuti a 24 gradi.

(Immagine: www.nonsoloscatolette.it)