Carnevale, la ricetta delle frittelle di mele

Fra le ricette più tradizionali della nonna, da fare in poco tempo: ecco come preparare le frittelle di mele

Complici i frutti migliori della stagione, le frittelle di mele sono i dolci che per Carnevale tornano spesso ad essere fra i protagonisti dei fuori-pasto, oltre che della festa. Deliziose infatti anche per accompagnare il tè delle cinque o come goloso spuntino, si adattano perfettamente a diversi momenti della giornata con un facile quanto pericoloso effetto una-tira-l’altra, specie se preparate in piccole porzioni. Ottime come fine pasto anche vicine ad una pallina di gelato.

Per prepararle non occorre molto ma serve soprattutto un po’ di pazienza per la loro lievitazione (quella che ne favorisce poi la maggior leggerezza).

Ecco come si fanno le frittelle di mele (dosi per 4 persone).

Ingredienti
125 gr circa di farina
2 mele grandi (meglio la varietà Golden)
1 uovo
1 bicchiere di latte
1 cucchiaio di zucchero
1 cucchiaino di cannella
abbondante succo di limone
Pizzico di sale
Olio per friggere
Zucchero a velo

Preparazione
Prima di tutto unire in una ciotola l’uovo con il latte e sbattendo aggiungere man mano lo zucchero e solo un pizzico di sale. Versare poco a poco poi la farina setacciata ed il lievito (sempre per ultimo!). Amalgamare il tutto e lasciate riposare nella ciotola il tutto a temperatura ambiente per 30 minuti.
Intanto, sbucciare le mele e tagliarle a fette circolari (togliendo il torsolo centrale) dello spessore di un centimetro al massimo e disponendole in una teglia e ricoprirle di succo di limone. Passata la mezz’ora, riscaldare una teglia con abbondante olio per frittura e, non appena questo è ben caldo, intingere ciascuna fettina di mela nella pastella su entrambi i lati prima di immergerla nell’olio caldo.
Dorate le fettine, disporle a raggiera su un piatto e spolverarle con la cannella e poi con lo zucchero a velo.

[foto:  Salepepe.it]