0 Shares 25 Views
00:00:00
13 Dec

Fettuccine al prosciutto e piselli e spaghetti con burro ed erbe

Gianfranco Mingione
1 maggio 2014
25 Views
spaghetti-alla-chitarra

Fettuccine al prosciutto e piselli. Sono tipiche del Lazio ma non tutti sanno che, le fettuccine, sono la versione romana delle tagliatelle. Rientrano nella categoria della pasta lunga e si presentano come lunghe strisce di pasta leggermente più sottili delle tagliatelle. Si trovano facilmente, fatte con la pasta all’uovo o verde. Tra le varie fantasie che conferiscono anche un colore diverso rispetto a quelle classiche, abbiamo quelle al nero di seppia, al peperoncino e le verdi. Vediamo la preparazione della nostra ricetta.

Ingredienti per quattro persone:

50 grammi di burro;

1 cipolla tritata finemente;

200 grammi di piselli;

100 ml di brodo;

Un bicchierino di vino bianco secco;

400 grammi di fettuccine fresche;

150 grammi di prosciutto cotto tagliato a dadini o piccoli pezzi;

150 grammi di parmigiano fresco;

Sale e pepe q.b.

Esecuzione:

Per prima cosa prendiamo una casseruola media nella quale fondere il burro, aggiungiamo poi la cipolla e cuociamo a fuoco basso finché non si ammorbidisce. A questo punto possiamo unire i piselli freschi o congelati, il brodo che avremo preparato prima e aggiustiamo di sale e pepe quanto basta. Una volta raggiunto il punto di bollitura, abbassaiamo la fiamma e lasciamo cuocere a ebollizione moderata per circa cinque minuti finché i vegetali non si ammorbidiscono. Versare il bicchierino di vino bianco secco e facciamo evaporare alzando il fuoco. Nel frattempo possiamo buttare la nostra pasta e, poco prima della cottura, uniamo ai piselli anche il prosciutto tagliato a dadini o piccoli pezzi con un terzo del parmigiano.

Una volta scolata la pasta versiamola nella casseruola e facciamola saltare con il condimento, magari avendo preservato un po’ d’acqua di cottura. Le nostre fettuccine al prosciutto e piselli sono pronte per essere impiattate e guarnite con il restante parmigiano fresco.

Spaghetti alla chitarra con burro ed erbe. Secondo ed ultimo primo, ancor più facile da preparare. Gli spaghetti sono un altro tipo di pasta lunga molto nota non solo in Italia ma in tutto il mondo. La varietà definita alla chitarra è un formato di pasta all’uovo che si caratterizza per la sezione quadrata, dello spessore di circa 2 mm, sulle cui origini c’è ancora discussione ma, a quanto pare sembrano essere originarie dell’Italia centrale. Stavolta li prepariamo con delle erbe aromatiche facili da reperire, soprattutto con l’arrivo della bella stagione e per chi, in terrazza o in giardino, le ha piantate in tempo. Possiamo utilizzare anche erbe diverse da quelle della ricetta, così come è possibile usare anche altri tipi di pasta come gli spaghetti o le linguine.

Ingredienti per quattro persone:

400 grammi di spaghetti alla chitarra o altri;

2 manciate di erbe aromatiche varie tritate finemente: basilico, salvia, prezzemolo, romsarno, maggiorana, timo o altre;

120 grammi di burro;

Sale  epepe q.b.

Parmigiano fresco.

Esecuzione:

Tritiamo le erbe finemente e poco prima di scolare la pasta fondiamo il burro in una casseruola media. Non appena il burro sfrigola, scoliamo la pasta e versiamola nella casseruola, aggiungiamo le erbe aromatiche, saliamo e pepiamo quanto basta.

Una energica saltata a fuoco medio per far amalgamare la pasta e il gioco è fatto: i nostri spaghetti alla chitarra con burro ed erbe sono pronti per essere serviti con del parmigiano fresco e qualche fogliolina o fiore di erbe aromatiche.

[foto: www.buttalapasta.it]

Vi consigliamo anche