0 Shares 15 Views
00:00:00
13 Dec

Frittelle di cavolfiore: ecco come prepararle

LaRedazione
16 marzo 2014
15 Views
Frittelle di cavolfiore ecco come prepararle

Le frittelle di cavolfiore sono un contorno saporito che può essere anche servito come antipasto. Grazie ad una impanatura croccante che le ricopre, sono tra le pietanze più amate, anche dai bambini. Sono gustose e richiedono meno di un’ora per servirle in tavola.

La preparazione per quattro persone risulta molto semplice.

Il primo passo da compiere è tagliare un cavolfiore in piccoli pezzi e farlo cuocere in una pentola piena di acqua salata per circa una buona mezz’ora. Quando il cavolfiore sarà morbido, occorre scolarlo e metterlo in un piatto fino a farlo raffreddare del tutto.

A questo punto è necessario prendere un recipiente e mettere dentro 2 uova, 50 ml di latte, 30 grammi di parmigiano grattugiato, 200 grammi di farina e mescolare bene il tutto fino a quando non si forma un prodotto omogeneo. Se necessario aggiungere un pò di sale. Nel caso in cui il composto risulta troppo denso, è opportuno aggiungere un pò di latte. Occorre ottenere una pastella corposa ma che non troppo liquida. Non resta quindi che lasciare riposare la pastella nel frigorifero.

Passiamo ora a preparare le frittelle, inzuppando le cime di cavolfiore nella pastella e mettendole a friggere in una padella con olio di semi che deve essere bollente, essenziale per non farle rimanere molli. Non resta che rosolarle fino a quando non diventano dorate su entrambi i lati.

Una volta pronte, occorre scolarle e metterle su un apposito piatto di portata in precedenza rivestito con una speciale carta assorbente, in modo da eliminare tutto l’olio che risulta in eccesso. Non resta che salarle quanto basta e servire immediatamente in tavola le frittelle di cavolfiore ancora calde. Una ricetta semplice, gustosa e di facile preparazione, per stuzzicare l’appetito.

 

Vi consigliamo anche