0 Shares 14 Views
00:00:00
17 Dec

Frittelle veneziane: la ricetta e i consigli

LaRedazione - 1 febbraio 2014
LaRedazione
1 febbraio 2014
14 Views
frittelle veneziane la ricetta.

Come preparare le frittelle veneziane? Vediamolo insieme con questa ricetta, completa di tutti i consigli necessari per un risultato ottimale. Le frittelle veneziane, chiamate anche frittole, hanno origini venete antichissime. Solitamente si preparano per il Carnevale, anche se si possono gustare in qualsiasi periodo dell’anno. Le varianti sono davvero tante, ma la ricetta originale è quella qui proposta. E’ una ricetta di facile esecuzione, ma occorre seguire con calma e precisione tutti i passaggi. Iniziamo dagli ingredienti. Vi serviranno:

-500 gr di farina 00
-una busta di uva passa o frutta secca a piacere
-250 gr di zucchero raffinato
-4 uova grosse
-125 ml di latte intero
-1 bustina di lievito di birra
-1 bustina di vanillina
-un pizzico di sale
-olio di semi per friggere
-1 limone maturo

Ora che avete tutti gli ingredienti a vostra disposizione, potete iniziare a preparare le frittelle veneziane. In una ciotola versate la farina, il lievito, la vanillina e un pizzico di sale. Aggiungete molto lentamente il latte. Dopo aver mescolato per bene, incorporate le uova, l’uvetta, la scorza del limone e lo zucchero. Mescolate ancora con un cucchiaio di legno, quindi trasferite il composto su un piano di lavoro infarinato. Impastate fino a quando non otterrete una consistenza morbida ed elastica. Lasciate riposare l’impasto in un luogo caldo per 5-6 ore, oppure per tutta la notte. Ricordatevi di coprire la pasta con un canovaccio. Trascorso il tempo necessario, impastate nuovamente con energia. Fate bollire l’olio.

Nel frattempo ricavate dall’impasto delle piccole palline di pasta. Lavoratele con le mani per arrotondarle. Facendo molta attenzione a non scottarvi, immergete le palline nell’olio bollente. Quando saliranno in superficie, significa che sono fritte al punto giusto. Girate le frittelle con un mestolo per fare in modo che assumano una bella colorazione dorata. Successivamente, dopo averle scolate, posatele su qualche strato di carta assorbente, in modo da levare l’olio in eccesso.
Aspettate che si raffreddino completamente, quindi cospargetele di zucchero vanigliato.

Una golosa variante è quella di cucinare le frittelle veneziane con un ripieno di crema pasticciera o di cioccolata. Basterà prendere le vostre frittelle e farcirle con la crema scelta, aiutandovi con una sacca da pasticciere. In questo caso, sarebbe bene evitare l’uvetta, poiché renderebbe le frittelle troppo dolci. Le frittelle veneziane possono essere preparare con la ricetta tradizionale e seguendo i relativi consigli ma, come vedete, sono possibili valide alternative.
Servite le frittelle veneziane accompagnandole con un vino da dessert dolce.

 

Loading...

Vi consigliamo anche