Primi espressi: da Roma arrivano le Fettuccine all’Alfredo

Molto apprezzate in Italia e nel mondo, sono state inventate da un noto ristoratore romano, passato alla storia per servirle con una forchetta e un cucchiaio…

Alfredo ma anche “Alfredo sauce”, come viene chiamata in americano visto che, questo primo, è molto noto negli Stati Uniti. Inventata in Italia esattamente cento anni fa, nel 1914, nel ristorante romano di via della Scrofa del signor Alfredo, furono apprezzate da una coppia di attori di Hollywood, Mary Pickford e Douglas Fairbanks, che subito la “esportò” in patria. E da allora divennero famose al pari di tanti altri piatti italo-americani. La ricetta tradizionale vede l’impiego di pasta all’uovo fresca e pochi ingredienti come parmigiano, burro, sale e pepe. Negli USA viene aggiunta anche la panna per rendere la salsa ancora più cremosa, sebbene risulta essere più pesante.

Posate speciali. Come recita anche il sito del ristorante, che tuttora vive grazie gli eredi di Alfredo,  la coppia di attori fece un regalo speciale al ristoratore: “Mary Pickford e Douglas Fairbanks regalarono ad Alfredo le mitiche posate d’oro, omaggio alla sua simpatica e calorosa accoglienza, con le quali da quel momento mangiarono gli ospiti più celebri e speciali: fulcro della dolce vita romana, il Ristorante Il Vero Alfredo oggi ospita le più celebri personalità mondiali”.

Ingredienti per quattro persone:

200 grammi di burro;

300 grammi di parmigiano reggiano;

400 grammi di fettuccine fresche;

Sale e pepe q.b.

Esecuzione:

Mentre l’acqua per le fettuccine sta per bollire in pentola, dividiamo il burro in più tocchetti, grattuggiamo del buon parmigiano fresco, di cui ne useremo la metà per la preparazione della salsa, e la restante parte da servire a tavola. Appena l’acqua bolle buttiamo le nostre fettuccine in una pentola grande. La cottura è molto breve, circa 2-3 minuti al dente. Prima di scolarle è bene conservare un po’ d’acqua di cottura da utilizzare in seguito.

Scoliamole al dente e riponiamole in una terrina con il burro. Mescoliamo tutto di modo da far sciogliere il burro con la pasta e uniamo poi il parmigiano grattuggiato. Giriamo aiutandoci anche con un po’ d’acqua di cottura, affinché il formaggio si sciolga bene e il tutto si amalgami a dovere. Il risultato sarà perfetto se avremo una salsa morbida e delicata. Un spruzzata di pepe bianco e il gioco è fatto!

Le fettuccine all’Alfredo sono pronte per essere impiattate e mangiate. Non dimenticate però la forchetta e il cucchiaio d’oro.

Buon pasto a tutti!

Il sito del ristorante: www.alfredo-roma.it

[foto: www.blogfamily.it]