Ricetta pizza ai frutti di mare

Una pizza diversa, dal sapore tutto marinaro e facile da preparare…

La margherita è la regine delle pizze ma, ogni tanto, perché non concedersene una diversa da quella più importante? Come ad esempio una pizza ai frutti di mare!

Ingredienti per la pasta:

400 grammi di farina;

25 grammi di lievito di birra fresco;

50 grammi d’olio extravergine d’oliva;

Sale.

Ingredienti per il condimento:

300 grammi di gamberetti sgusciati;

100 grammi di vongole;

100 grammi di cozze;

500 grammi di pomodori pelati;

4 spicchi d’aglio;

1 mazzetto di prezzemolo;

Olio extravergine d’oliva,

Sale.

Preparazione impasto:

Disporre la farina a fontana su di una spianatoia e sbriciolarvi nel centro il lievito, sciogliendolo con un po’ d’acqua tiepida. Aggiungere il sale, l’olio, e acqua al fine di ottenere un impasto morbido. Lavorare la pasta energicamente fino a che risulti un composto morbido ed elastico. Formare con l’impasto una palla, infarinarla e coprirla con un canovaccio umido. Lasciarla lievitare in un luogo caldo privo di correnti d’aria per circa due ore e mezza.

Preparazione condimento:

Nelle due ore di lievitazione dell’impasto è possibile preparare il condimento che si andrà poi a stendere sulla pizza. Pulire le cozze e cucinarle con olio e due spicchi d’aglio. In un’altra padella mettere a cottura anche le vongole con aglio e olio. Cuocere i molluschi con un coperchio finché non si saranno aperti, dopodiché sgusciarli e metterli da parte. Tagliare a striscioline i calamari per poi lessarli. Frullare i pomodori pelati e insaporirli con un trito di prezzemolo e aglio.

Cottura della pizza:

Trascorse le due ore e mezza è il momento di stendere l’impasto per la pizza su di una placca da forno o una teglia bassa e unta con l’olio. Riporre i pomodori e lasciare riposare al caldo per 20 minuti, per poi mettere la pizza in forno per altri 15 minuti. A fine tempo togliere la pizza dal forno e distribuire sulla superficie le cozze, le vongole e i calamari già preparati. Salare e cospargere con un po’ di prezzemolo tritato, versare un po’ d’olio e rimettere in forno a cuocere per altri 10 minuti, ad una temperatura di 250 gradi.

(Immagine: tommasodepalo.com)