Una ricetta per ogni Regione: dalla Calabria i Mille cosedde

I Mille cosedde, piatto della tradizione calabrese, è realizzato con legumi e verdure. E non manca l’ingrediente principe di questa terra…

Il nome di questo piatto la dice tutta sulle tante verdure, o meglio le “mille verdure”, in esso contenute. E poteva poi mancare anche l’ingrediente principe delle tavole calabresi? Parliamo del signor peperoncino! Nonostante sia in fondo alla lista è meglio non dimenticarlo, perché solo gli intolleranti sono giustificati. Allora via alla preparazione dei legumi e verdure per questo ottimo piatto da gustare nelle fredde sere invernali. Ecco la ricetta per quattro persone.

Ingredienti (per quattro persone):

  • 350 grammi di pasta corta;
  • 150 grammi di fave secche;
  • 150 grammi di ceci secchi;
  • 150 grammi di fagioli secchi;
  • ½ mezza verza ;
  • 1 cipolla;
  • 1 carota;
  • 1 gambo di sedano;
  • 50 grammi di pancetta affumicata;
  • pecorino grattuggiato;
  • olio extravergine d’oliva;
  • sale;
  • pepe e peperoncino rosso.

Preparazione:

Mettete in ammollo in acqua tiepida per ventiquattro ore i legumi. Scolateli e versateli in una pentola con acqua rinnovata e lasciateli cuocere. Saleteli solo a fine cottura.

Pulite la verza tagliandola a fettine sottili, tritate assieme la carota, il sedano, la cipolla e la pancetta per poi far rosolare tutto in una pentola con olio. A fiamma dolce unite anche i ceci scolati, la verza e due litri d’acqua. Aggiustate di sale e un po’ di peperoncino rosso.

Non appena l’acqua bolle versate la pasta corta e a cottura ultimata portate in tavola con del buon pecorino grattuggiato. A ogni commensale le sue mille verdure.

I Mille cosedde sono pronti: Buon Appetito!

(Immagine: www.cucinare.meglio.it)