Alfa Romeo Giulia, ecco la nuova berlina dal look aggressivo

La nuova berlina presentata da Andrea Boccelli che ha cantato il suo cavallo di battaglia, “Nessun dorma”

Il “nessun dorma” è l’ideale per la presentazione di una berlina grintosa, dalla veste aggressiva quale è la versione Quadrifoglio Verde spinta da un motore V6 Ferrari. Una presentazione molto attesa con la quale l’Alfa Romeo lancia la sua sfida ai grandi marchi tedeschi. Sul frontale spicca il nuovo logo che appare rinnovato, seppur mantenendo la sua forma tradizionale. Ecco le principali novità.

Materiali ultra-leggeri per ottimizzare i pesi. Per la costruzione di questa nuova Alfa Romeo Giulia gli ingegneri hanno lavorato molto per l’ottimizzazione dei pesi. Grazie all’utilizzo di materiali ultra-leggeri come l’alluminio per i propulsori e le sospensioni, e la fibra di carbonio per le parti aerodinamiche e gran parte della carrozzeria, il telaio della nuova berlina acquisisce maggiore leggerezza. Tutto ciò garantisce alla vettura più resistenza ed elevati valori di rigidità torsionale, ed una distribuzione dei pesi con rapporto di 50:50 tra avantreno e retrotreno.

Motore da rossa Ferrari. La Quadrifoglio Verde ha in dotazione un motore turbo benzina 6 cilindri di 510 Cv, derivante da tecnologia Ferrari. Un forte propulsore che garantisce ottime prestazioni e consumi ridotti con la disattivazione parziale dei cilindri. La QV raggiunge i 100 km in soli 3,9 secondi. La trazione posteriore ha un differenziale a doppia frizione gestito dal Torque Vectoring e i freni sono aiutati dall’Integrated Brake System. È presente anche il selettore di guida DNA, con i programmi Dynamic, Natural, Advanced Efficient e Racing.

(Immagine: www.ilfattoquotidiano.it)