0 Shares 84 Views
00:00:00
12 Dec

Auto diesel: trucchi per ridurre i consumi

La Redazione
29 aprile 2014
84 Views
Auto diesel: trucchi per ridurre i consumi

Col grandissimo aumento del costo della benzina e del diesel, gli utenti si stanno ritrovando in una situazione molto complessa e difficile da affrontare: essendoci una grande crisi, ed i costi sempre maggiori, le persone preferiscono utilizzare i mezzi pubblici e risparmiare sul costo del carburante, rinunciando comunque a tutte le loro comodità.

Non tutti comunque sono disposti a rinunciare al piacere di poter guidare il proprio veicolo: ma come si possono limitare i consumi del proprio veicolo, ed evitare dunque di fare il pieno ogni tre giorni?
Esistono tantissimi piccoli trucchi che spesso vengono ignorati, ma che risultano essere fondamentali ed utili per evitare di sprecare il carburante della propria autovettura: il primo consiste nell’evitare di dare accelerate pesanti, e totalmente inutili, nel momento in cui si deve partire, in quanto procedendo in questo modo, il veicolo brucia una quantità superiore di diesel, e produce inoltre inquinamento atmosferico e acustico.

Ovviamente, a questo consiglio bisogna aggiungerne subito un secondo, che consiste cercare di guidare a velocità costante il proprio veicolo: accelerare improvvisamente o rallentare in poco tempo altro non fa che aumentare il consumo del carburante, ed invece, procedendo in maniera costante durante il tragitto, il consumo sarà uniforme e non subirà alcun tipo di sbalzo.

Mentre si guida poi, bisogna sempre ricordarsi di non sforzare troppo il motore tirando al massimo le marce: quando è il momento di inserire la marcia superiore bisogna farlo senza esitare, in quanto aumentando la velocità con una marcia bassa, i consumi del carburante aumenteranno notevolmente, e quando si è in sosta bisogna sempre ricordarsi di spegnere il motore, evitando un consumo inutile del carburante.

Per un corretto utilizzo dell’auto è sempre indicato controllare periodicamente tutti i livelli in modo da non incorrere in spiacevoli situazioni. Inoltre da non sottovalutare lo stato degli iniettori, a questo proposito può venire incontro l’utilizzo di additivi (ogni 10.000 km) che svolgono la funzione di pulizia, evitano incrostazioni e aiutano a tenere in buono stato la camera corpo polverizzatore dell’iniettore con il risultato di una maggiore efficienza del sistema di alimentazione della propria auto.

In autostrada, e quando si decide di attaccare il climatizzatore, bisogna procedere coi finestrini chiusi: questo perché sarebbe inutile avere l’aria calda in auto se poi i finestrini vengono aperti, e tenendoli chiusi il consumo si riduce tantissimo, soprattutto a grandi velocità quando si percorrono tratti lunghissimi autostradali.

Prima di partire poi, bisogna sempre ricordarsi di controllare la pressione delle gomme: se queste dovessero essere sgonfie, il consumo del carburante sarà maggiore, ed allo stesso tempo si rischierebbe di rovinare le gomme, ed allo stesso tempo bisogna procedere alla manutenzione del veicolo, in maniera che ogni parte lavori sempre in maniera ottimale senza consumi eccessivi di carburante.

Infine, è sempre consigliato tenere una guida tranquilla ed equilibrata in questo modo si potrà godere di benefici in termini economici sia a breve che a lungo periodo.
Ecco dunque questi i trucchi che permettono di ridurre i consumi di carburante.

Vi consigliamo anche