0 Shares 16 Views
00:00:00
17 Dec

Auto sportive: tutto quello che c’è da sapere

La Redazione - 1 febbraio 2014
La Redazione
1 febbraio 2014
16 Views
Auto sportive: tutto quello che c'è da sapere

Le auto sportive sono da sempre sinonimo di libertà ed eleganza; ecco qualche piccolo consiglio prima di procedere all’acquisto di una supersportiva.

Come tutti sanno, ovviamente, una vettura sportiva ha un costo elevato che si giustifica con prestazioni eccellenti e finiture che il più delle volte vengono curate fin nei minimi dettagli. Se quindi si vuole acquistare un’auto sportiva nuova bisogna prevedere un budget di spesa importante ma, se non si vuole necessariamente acquistare una vettura nuova appena uscita dalla concessionaria si può riuscire ad avere un buon modello a un prezzo notevolmente più basso.

Perché? Perché oltre alla perdita naturale del 20% del valore, che ogni macchina nuova subisce non appena mette le ruote fuori dal concessionario, le vetture sportive sono molto particolari perché essendo dei modelli destinati a una certa fascia di pubblico vengono continuamente rinnovati nelle forme e negli allestimenti e, non appena esce il modello rinnovato quello precedente perde più della metà del suo valore. Per questo motivo, se non si dispone di cifre elevate per l’acquisto, il mercato dell’usato è la migliore possibilità per acquistare una macchina sportiva che abbia al massimo due o tre anni di vita.

Attenzione, però, i veri cultori delle vetture sportive lo sanno: queste non sono macchine adatte alla vita di tutti i giorni, andrebbero utilizzate con parsimonia soprattutto per chi vive fuori città, in località di mare o di montagna. In entrambi i casi si consiglia di tenerle ben riparate nei box coperti o, al limite, se non si possiede il garage bisognerebbe almeno coprirle con teli impermeabili. Questo perché al mare l’aria carica di iodio e di salsedine rovina facilmente sia la vernice esterna che gli interni e inoltre l’umidità elevata può causare problemi alla brillantezza del motore.

In montagna, invece, sono la neve e il freddo a essere il principale nemico delle macchine sportive e, spesso, anche le strade dissestate che possono provocare problemi di meccanica visto che si tratta di auto con un baricentro molto basso.
Va da se che, quindi, l’auto sportiva deve essere considerata come seconda macchina, specialmente se si è genitori: sono auto bellissime ma pensate esclusivamente per la velocità e per questo motivo il trasporto di una persona supplementare al passeggero che prende posto accanto al guidatore risulta essere problematico, anche se alcuni modelli presentano la conformazione 2+2, il divano posteriore è stretto.

Inoltre, i costi elevati di un’auto sportiva non si esauriscono con l’acquisto, ma proseguono anche per il suo mantenimento a tutto tondo, tra manutenzioni ordinarie, straordinarie, spese di carburanti, di assicurazioni e di bollo.

Questo è tutto quello che c’è da sapere inizialmente per procedere all’acquisto di auto sportive, anche se ovviamente ognuno deve poi fare le proprie valutazioni.

Loading...

Vi consigliamo anche