Bollo auto 2015: quando, come e chi deve pagarlo

Tutte le informazioni sul pagamento del bollo auto che, da quest’anno, sarà applicato anche alle vetture storiche con meno di 30 anni

Scadenza vicina. Pronti, partenza e via al pagamento anche quest’anno della tassa automobilistica non tanto amata dagli italiani. C’è tempo fino al 31 gennaio 2015 per pagare il bollo auto in scadenza a dicembre 2014. Da quest’anno c’è una novità che riguarda le auto storiche.

Via l’esonero per le auto storiche. I proprietari delle auto storiche che non hanno superato i 30 anni dalla data di produzione non avranno più l’esonero del pagamento del bollo. L’esonero non è stato cancellato nella sola Regione Lomabardia. L’importo da pagare viene calcolato sulla potenza della vettura.

Calcolo dell’importo via web. Per conoscere l’importo ci si può affidare ai calcolatori presenti sulla rete, come quello messo online dall’Agenzia delle Entrate. Per sapere a quanto ammonti la tassa basta inserire i dati relativi a potenza, direttiva Euro, regione di residenza, tipo di veicolo e modo di alimentazione (se la vettura è a GPL o metano). È possibile utilizzare anche il calcolatore dell’ACI che richiede le seguenti informazioni: se si tratta di un rinnovo di pagamento, di una prima immatricolazione, di un veicolo reimmatricolato, di un rientro da esenzione, di un riacquisto di possesso, di una targa prova, di una integrazione per complessi, di un pagamento integrativo o di un pagamento anticipato.

Dove pagare? Il pagamento puà avvenire presso le delegazioni ACI, le agenzie di pratiche auto, gli uffici postali con il servizio Internet Banking, alcuni istituti bancari, i tabaccai convenzionati con Banca ITB.

(Immagine: ilventunesimosecolo.blogspot.com)