0 Shares 15 Views
00:00:00
17 Dec

Fiat 500: bocciata dai crash test americani

LaRedazione - 29 gennaio 2014
LaRedazione
29 gennaio 2014
15 Views
Fiat 500: bocciata dai crash test americani

La Fiat 500 è stata bocciata dai crash test americani. Almeno secondo quanto è emerso dai test effettuati dell’istituto americano IIHS (Insurance Institute for Highway Safety) che ha distrutto 11 citycar tra le più diffuse negli Stati Uniti tra cui la Fiat 500. Un segmento di auto poco sicura in quanto non è stato superato il test che ha simulando uno scontro frontale.

In un giorno molto importante per la Fiat, che ha annunciato il cambio di logo in FCA, Fiat Chrysler Automobiles, arriva un’altra notizia che però non farà piacere ai dirigenti italiani. La Fiat 500 è stata ritenuta una delle macchine meno affidabili in termini di sicurezza stradale da un noto istituto americano. Lo studio è stato condotto da IIHS, ed ha riguardato una categoria ben precisa di automobili, le utilitarie.

I tecnici hanno messo sotto esame undici citycar, tra le più diffuse sul mercato americano ed europeo, ed hanno simulato un vero e proprio incidente. Le auto messe sotto esame sono state coinvolte in uno scontro frontale con un ostacolo posto sul lato del guidatore. Ogni auto ha colpito l’ostacolo a 65 chilometri orari e poi sono stati analizzati i danni.

L’IIHS ha valutato principalmente un aspetto della sicurezza, la tenuta dell’abitacolo dell’autovettura e a conti fatti nessuna delle macchine è risultata vincente. In una scala da uno a quattro, i cui termini di classificazione erano: Poor, Marginal, Acceptable e Good, nessuna macchina ha superato il secondo gradino. L’unica ad aver ricevuto una valutazione accettabile, in termini di sicurezza per la persona alla guida, diventando così prima in questa classifica è stata la Chevrolet Spark, seguita dalla Mazda 2. La Fiat 500 è arrivata, invece, solo decima, fanalino di coda è stata l’Honda Fit.

Il test è stato anche documentato da un filmato molto esplicativo nel quale si vedono gli effetti violenti dell’urto. A differenza di uno scontro frontale quello laterale è più invasivo per la struttura della macchina e per le ultime in classifica ci sono stati dei danni maggiori arrivando perfino a scardinare la portiera, mentre lo sterzo è stato spostato all’indietro.
Nel valutare altri aspetti di sicurezza la Fiat 500 si è dimostrata più sicura nel proteggere solo la parte superiore del corpo.

Nel suo anno di debutto nel 2007 la Fiat 500 aveva ricevuto il punteggio massimo da Euro Ncap, che a differenza dell’IIHS utilizza altri termini di giudizio e tiene conto delle percentuali. Nel 2011, tuttavia, l’Nhtsa aveva abbassato questo punteggio arrivando a tre stelle.

Immediata è arrivata la risposta da parte dell’azienda che ha ribadito come l’autovettura torinese continua ad essere una delle più sicure della sua categoria, citando anche altri tipi di crash test. La risposta però non ha convinto e così la Fiat 500 è stata bocciata dai crash test americani in quanto poco sicura.

Loading...

Vi consigliamo anche