Nuova Smart Forfour 2014: caratteristiche e prezzi

Arriva sul mercato la nuova Smart Forfour, con la quale i tedeschi vanno a caccia di clienti che non vogliono rinunciare ai 4 posti

La nuova Smart Forfour è pronta per l’arrivo sul mercato, in un segmento come quello delle “citycar tradizionali”, nel quale si troverà di fronte una concorrenza agguerrita, rappresentata, per rimanere solo alle vetture italiane, da 500, Ypsilon e Panda.

Nelle intenzioni del costruttore tedesco la Forfour va ad intercettare quei clienti che non vogliono rinunciare assolutamente ai 4 posti, e lo fa con frecce interessanti al suo arco, come lo stile esterno della vettura, che si rifà molto a quello della sorella minore Fortwo. All’anteriore infatti la Forfour presenta gli stessi fari, contraddistinti da luci a led, ed anche la stessa griglia con i caratteristici fori esagonali.

Invariate anche le forme che servono a raccordare i passaruota ed i paraurti, dall’andamento molto sinuoso. Il cambiamento si nota a partire dalla fiancata, visto che la Forfour che presenta due portiere “extra” nella parte posteriore, ed anche un passo aumentato, che raggiunge i 2 metri e 49 centimetri. Una variazione che garantisce una grande abitabilità interna, visto che con dimensioni più compatte, ad esempio rispetto alla Panda, riesce a dare un passo più lungo di 18 centimetri che si traduce in una migliore abitabilità.

Anche nei confronti di vetture al top per quanto riguarda questa caratteristica come la Hyunday i10, la Forfour risulta avere un passo più lungo di 10 centimetri. Queste caratteristiche fanno si che all’interno della Forfour ci sia spazio a sufficienza per 4 persone, ed un bagagliaio nettamente più ampio della sorella minore, che va dai 315 litri ai 975, litri, ottenibili mediante l’abbattimento dei sedili posteriori.

All’interno, la vettura è tipicamente una Smart, caratterizzata dalle tinte vivaci scelte dei designer tedeschi con un disegno della plancia particolare, ed i poggiatesta integrati nei sedili. Nella zona posteriore si è preferito adottare sedili singoli, divisi da un tunnel in plastica nel quale è posizionato un portabibite.

La Forfour arriva sul mercato con tre allestimenti, Passion, Prime e Proxy. Già dalla versione base sono di serie gli alzavetri di tipo elettrico e la possibilità di entrare in auto senza chiave, oltre al sensore della temperatura esterna, e il display “lcd monocromatico” situato dietro al volante. La Forfour offre una ampia possibilità di personalizzazione, mettendo a disposizione dell’acquirente 40 combinazioni tra quelle del colore della carrozzeria e della cellula “Tridion”.

Le nuove tonalità di colore disponibili per i pannelli sono tre; bianco luna opaco, lava orange e marrone nocciola. Per quanto riguarda la motorizzazione la Forfour ripete le scelte della Fortwo, con il motore aspirato da 1000 cmc e 71 cavalli di potenza, con una coppia disponibile di 91 Nm, ed il turbo con alimentazione a benzina, che fa salire la potenza a 90 cavalli, con una coppia massima di 135 Nm. Con entrambi i motori potranno essere accoppiati due diversi cambi, il primo manuale con 4 marce, il secondo a 6 marce con doppia frizione.

Il modello base avrà invece un motore aspirato, nella versione con 60 cavalli. Per tutte le versioni freni a dischi anteriori, ed a tamburo sulle ruote posteriori. Prezzi abbastanza interessanti con un aumento di 600 euro rispetto alla Fortwo, e quindi la Forfour equipaggiata con il motore da 71 cavalli arriverà con un prezzo di 12.500 euro.