0 Shares 10 Views
00:00:00
13 Dec

Toyota numero uno al mondo: 10 milioni di veicoli nel 2013

LaRedazione
29 gennaio 2014
10 Views
Toyota numero uno al mondo: 10 milioni

I dati definitivi per quanto riguarda le vendite di auto nel 2013 confermano, con quasi 10 milioni di auto vendute, la leadership della Toyota.

La casa giapponese resta davanti alle dirette concorrenti General Motors e Wolkswagen, la conferma dei nipponici arriva dopo che lo scorso anno la Toyota si era ripresa lo scettro che nel 2011 era ritornato in mano alla General Motors.

La casa americana aveva tenuto il comando nelle vendite mondiali per 77 anni di seguito ed il primo avvicendamento in testa, proprio con Toyota era avvenuto nel 2008. I numeri del gruppo Toyota, che comprende anche le società ” affiliate ” come Dihatsu ed Hino, parlano di 9,98 milioni vetture immatricolate, vicinissimo dunque a quella soglia ideale dei 10 milioni di vetture che la casa giapponese ha già fatto sapere di voler superare nel corso del 2014.

In percentuale l’aumento delle vendite è stato pari al 2%. Scendendo nel dettaglio tra le varie case del gruppo, la Toyota ha fatto registrare un incremento del 3% con 8,948 milioni di auto immatricolate, che si abbina al + 5% della Hino, su un numero comunque limitato di 162mila esemplari, e fa da contraltare alla diminuzione fatta segnare dalla Daihatsu che fermandosi a quota 870mila ha subito un calo dell’1%.

Per quanto riguarda le varie aree di mercato la Toyota basa il suo successo maggiormente con le vendite all’estero, con un incremento del 5%, che si contrappone ad un calo della stessa percentuale fatto registrare in Giappone. I dati diffusi da Toyota parlano di 2.295 milioni di vetture immatricolate in Giappone e 7,685 milioni nel resto del mondo. Anche i due principali concorrenti della casa nipponica non sono comunque rimasti a guardare ed hanno fatto registrare incrementi di vendite; la casa americana con il 4%, è arrivata molto vicina con quasi 9 milioni e 715mila unità vendute, ed il gruppo di Wolfsburg ha fatto ancora meglio in percentuale raggiungendo i 9,5 milioni, che salgono a 9,7 milioni se vengono considerate anche le vendite della due società ” controllate ” Man e Scania.

La battaglia si preannuncia cruenta anche nel 2014 con le tre case intenzionate a superarsi, anche con la messa sul mercato di nuovi modelli e con nuove promozioni. La Wolkswagen si presenta molto agguerrita ed ha fissato al 2018 l’anno del sorpasso sulla Toyota. L’obiettivo dei giapponesi è invece quello di superare la quota di 10 milioni di auto vendute già nel corso di quest’anno ed i loro piani prevedono di consegnare 10,32 milioni di vetture, 8,14 delle quali sui mercati esteri e la parte restante in Giappone.

Per far questo si punta a produrre 10,43 milioni di esemplari, una larga parte dei quali, 6,38 milioni, negli stabilimenti esteri. La flessione della Toyota nell’anno 2011 è stata collegata dagli esperti al disastroso terremoto che il Giappone aveva subito proprio in quell’anno, ma ora, dopo il ritorno in testa del 2012 è arrivata la conferma del marchio Toyota al n° 1 con quasi 10 milioni di veicoli venduti nel 2013 e per il 2014 punta decisamente a superarli.

Vi consigliamo anche