0 Shares 12 Views
00:00:00
14 Dec

Volkswagen Taigun: presentato in India il nuovo crossover

LaRedazione
6 febbraio 2014
12 Views
Volkswagen Taigun presentato in India il nuovo crossover

Al salone di New Delhi che aprirà al pubblico il 7 febbraio è stato presentato un ulteriore prototipo della Volkswagen Taigun, segno di un ulteriore passo verso la produzione in serie ed il debutto sul mercato mondiale.

Il salone di New Delhi è una rassegna dedicata ai SUV crossover e ai SUV compatti e tra questi spicca proprio il Volkswagen Taigun. Il design del nuovo prototipo mantiene lo stile di quello presentato a fine 2012 anche se ci sono alcune differenze apportate nella sezione posteriore.

La novità più importante riguarda il portellone che ha un design inedito ed è in grado di ospitare una ruota di scorta e due sezioni. Altre novità riguardanti il design del nuovo Volkswagen Taigun sono il lunotto dotato di una cerniera per l’apertura e la battuta inferiore che si apre verso la parte sinistra del veicolo.

Anche la vernice del nuovo prototipo è stata modificata ed ora è di colore Ultra Orange. Un ultimo dettaglio riguardante il design è la maniglia per aprire il portellone posteriore che è posizionata all’interno del fanale destro.
Le dimensioni della nuova Volkswagen Taigun sono leggermente superiori rispetto all’originale, con il nuovo prototipo che è lungo 4 metri, largo 1,73 metri ed alto 1,57 metri.

Per quanto riguarda la capienza del bagagliaio è compresa tra 280 e 996 litri mentre i cerchi in lega forniti nella dotazione di base hanno un diametro di 17 pollici. Il motore è quello da tre cilindri a benzina TSI da 110 cavalli e da 175 Nm che ha debuttato recentemente sulla nuova Volkswagen Polo. Abbinato al motore troviamo la trasmissione manuale a 6 marce che garantisce prestazioni eccellenti come i 9.2 secondi per arrivare da 0 a 100 km/h e una velocità massima di 186 km/h.

I consumi sono molto contenuti per un SUV crossover: si parla di 4,7 litri per 100 chilometri, con le emissioni di anidride carbonica che si attestano intorno ai 100 grammi per chilometro percorso. Il serbatoio inoltre garantisce un’autonomia di 1000 chilometri grazie alla capienza di 50 litri.
Nel caso in cui la Volkswagen Taigun dovesse mantenere l’impronta del prototipo di New Delhi, andrebbe a candidarsi di diritto tra le alternative metropolitane per i piccoli SUV come la Nissan Juke, la Renault Captur e l’Opel Mokka.

Le dimensioni ridotte della Volkswagen Taigun consentono infatti una maggiore agilità in fase di manovra e dei consumi ridotti, grazie anche al peso complessivo che non supera la tonnellata.

 

Vi consigliamo anche