Renault presenta Zoe ZE 40, la nuova macchina elettrica con 400 km di autonomia

La casa automobilistica francese scommette sull'ecologia e dà il via a una nuova macchina elettrica.

I giornalisti e gli appassionati giunti al Salone di Parigi 2016 hanno potuto visionare tutte le ultime novità del settore automobilistico. I brand protagonisti del mercato hanno, infatti, presentato i nuovi modelli delle loro vetture che entreranno in commercio soltanto nei prossimi mesi. In questa prestigiosa vetrina un importante ruolo l’ha avuto Renault che, con la sua Zoe ZE 40, ha mostrato un’auto a batteria elettrica in grado di percorrere 400 km in perfetta autonomia e con una sola ricarica.

Un progetto ambizioso quello della Renault che, presentando la sua Zoe ZE 40, ha assicurato ai consumatori che la loro vettura avrà una batteria da 41 KWH realizzata dagli esperti di LG Chem e che consentirà all’auto di aumentare la sua durata su strada. In pratica si passerà dai 300 km dei vecchi modelli a un incremento di 100 km in più percorribili grazie a un’autonomia ottenuta con soli trenta minuti di ricarica in più.

Un enorme passo in avanti della Renault in termini di densità energetica, certo, basti pensare che nel 2013 l’autonomia di strada garantita dalle vecchie batterie era solo di 200 km. Per Eric Feunteun, direttore responsabile del colosso transalpino, con la nuova Zoe ZE 40 i clienti potranno sciogliere le loro ultime residue perplessità sui parametri tecnici delle auto elettriche.

Questo nuovo modello sarà lanciato sul mercato nel 2017, ma in questo momento è ordinabile solo in Francia a partire dal mese di ottobre. Il prezzo di listino previsto è di 25 mila euro, più il pacchetto batterie che incrementerà i costi sino a raggiungere la cifra di 33 mila euro. Per quanto riguarda gli specchietti retrovisori, saranno ripiegabili elettronicamente, ma la Zoe ZE 40 avrà un design più moderno, due nuove tinte che saranno ufficializzare nei prossimi mesi, e la possibilità di integrare il percorso di guida tramite l’applicazione “porta-a-porta”. In pratica i possessori di questo veicolo potranno consentire al navigatore satellitare di funzionare sullo Smartphone e utilizzare questo dispositivo dopo aver parcheggiato, per avere sul proprio display le indicazioni stradali previste e interagire con esse.

Sembra, dunque, che la Renault punti molto sul settore delle autovetture elettriche, provando a renderle più moderne e accattivanti, anche perché esse rappresentano il futuro del settore automobilistico. Con energie alternative al petrolio si potrà diminuire di molto l’inquinamento urbano, andando incontro quindi alle esigenze della natura e dell’ambiente che ci circonda. Per i sostenitori dell’auto tradizionale, l’aumento delle prestazioni, la maggiore velocità percorribile su strada e i tempi ridotti dell’autonomia per quanto riguarda le batterie, saranno i punti cruciali con cui Renault promuoverà la sua Zoe ZE 40, cercando di convincere i più scettici a comprare la loro vettura.

[Foto: myrenaultzoe.com]