Tatuaggi: i costi e le parti migliori del corpo dove farli

I tatuaggi rappresentano una vera e propria forma d'arte. Scopriamo quali sono i costi e le parti migliori del corpo dove farli

Quali sono i costi e le parti migliori del corpo dove fare un tatuaggio? Partiamo dalla premessa che esistono svariate tipologie di tatuaggi, come i Lettering che consistono nel decorare il corpo con scritte artistiche; Old-School semplici nelle linee e vivaci nei colori; Tribali ai quali si associano figure di animali, come tartarughe o serpenti; giapponesi ispirati alla scuola giapponese, ritrattisti caratterizzati da raffigurazioni realistiche arrivando così ai biomeccanici, una nuova scuola emergente. Quale pensi sia il genere per te?La tipologia che ti rappresenti di più e vorresti ti decorasse il corpo?

Il costo di un tatuaggio varia naturalmente dalle dimensioni di esso,cioè dalla sua lunghezza e dalla sua larghezza, inoltre significativo per il prezzo è anche il tempo che il tatuatore impiega per terminare l’opera avendo cura di fare un buon lavoro.

Naturalmente è meglio essere diffidenti nei confronti di chi offre dei tatuaggi a prezzi stracciati poiché il risultato finale potrebbe non essere quello sperato,sia dal punto di vista della qualità del lavoro svolto e sia dal punto di vista igienico.

Scegliere un tatuaggio può sembrare una cosa abbastanza facile, per alcuni lo è, per altri invece la scelta risulta più difficile proprio perché il tatuaggio resterà sulla pelle per tutta la nostra vita a meno che non si decida di sbarazzarsene coprendolo con qualche crema o utilizzando il laser.

Un tatuaggio è composto dall’insieme di pigmenti che tramite l’ago restano sotto la cute colorandola, l’utilizzo del laser elimina quei pigmenti bruciando anche la cute, per cui a volte cercare di togliere un tatuaggio può provocare danni peggiori alla pelle che rimane come bruciata.

Fare un tatuaggio è doloroso? Il dolore è una sensazione soggettiva, del resto però è possibile individuare i punti in cui si tende di più a sentirlo, come nelle zone vicine alle ossa, dove la pelle è più sottile, sul dorso del piede o sul gomito. Importante è non andare a stomaco vuoto a fare il tatuaggio, oppure è bene evitare di bere alcolici e informare il tatuatore di eventuali malattie della cute. Per aver cura del tatuaggio appena fatto è consigliabile non tenere a mollo nell’acqua la parte interessata.

Le parti migliori del corpo in cui sfoggiare un meraviglioso tatuaggio sono ad esempio la zona tra le scapole, il retro del collo, le braccia e la schiena. Di tendenza però è un tatuaggio sulla parte interna delle dita, sul polpaccio e sulla parte bassa dell’addome.