0 Shares 13 Views
00:00:00
11 Dec

Calcio: Seedorf è il nuovo allenatore del Milan

LaRedazione
15 gennaio 2014
13 Views
Calcio: Seedorf è il nuovo allenatore del Milan

Clarence Seedorf è il nuovo allenatore del Milan. Lo ha annunciato lui stesso durante una conferenza stampa in Brasile. “Lascio il calcio giocato dopo 22 anni”.

Una profonda amicizia con Silvio Berlusconi e una esperienza pluriennale con la maglia rossonera hanno permesso a Clarence Seedorf di superare gli altri pretendenti e di essere scelto dal Milan come nuovo allenatore.

Dopo l’ennesima, brutta, sconfitta patita dai rossoneri domenica scorsa contro il Sassuolo, lunedì il Milan ha deciso di anticipare una decisione che era comunque prevista a fine stagione, e cioè la separazione da Allegri, tecnico dell’ultimo scudetto, ma che negli ultimi mesi aveva perso la fiducia della società, in primis di Silvio Berlusconi.

Probabilmente è stata proprio l’ultima parola del presidente rossonero a portare la scelta del neo tecnico su Seedorf, in virtù sì di una amicizia profonda, ma anche per una visione del gioco del calcio molto simile. Ecco che quindi la fase di traghettatore di Tassotti durerà il tempo di una partita, quella di Coppa Italia contro lo Spezia, mentre il sogno di Inzaghi di sedere sulla panchina del Milan resterà tale, nonostante la forte sponsorizzazione di Adriano Galliani, il quale appare sempre meno influente all’interno della società.

Seedorf, che firmerà un contratto per i prossimi due anni e mezzo, ha indetto ieri una conferenza stampa in cui ha annunciato l’addio al Botafogo e al calcio giocato, dopo 22 anni, per rispondere a una chiamata a cui era impossibile dire di no.

L’approdo di Clarence Seedorf sulla panchina del Milan ha suscitato pareri discordanti fra appassionati e addetti ai lavori. I favorevoli ritengono che l’olandese conosca bene l’ambiente, abbia una visione di gioco che non dovrebbe sconvolgere gli automatismi dei giocatori e sia dotato di quel carisma necessario a traghettare la squadra fuori da un momento delicatissimo. I contrari contestano all’ex numero 10 la mancanza quasi assoluta di esperienza come allenatore e il fatto che i problemi del Milan siano più da attribuire a una rosa non all’altezza, piuttosto che ad Allegri.

C’è da valutare, inoltre, quale sarà l’accoglienza riservata dai tifosi, considerando che hanno sempre attribuito i problemi del Milan a una campagna acquisti deficitaria, e che lo stesso Seedorf nei sui ultimi anni da calciatore rossonero non era sicuramente fra i giocatori più amati.

Dunque dopo l’esonero di mister Allegri l’ex fiamma Clarence Seedorf si aggiudica la panchina rossonera. L’olandese sarà il nuovo allenatore del Milan per i prossimi 2 anni e mezzo.

Vi consigliamo anche