0 Shares 13 Views
00:00:00
11 Dec

Coppa Italia 2013/2014: Napoli e Fiorentina volano in finale

LaRedazione
13 febbraio 2014
13 Views
Coppa Italia 2013/2014: Napoli e Fiorentina volano in finale

Nelle semifinali di ritorno di Coppa Italia 2013/2014 passano il turno Fiorentina e Napoli che si impongono sulle dirette avversarie Udinese e Roma.

La finale dell’edizione 2014 della Coppa Italia sarà una prima assoluta, in quanto Fiorentina e Napoli non si sono mai affrontate in questa gara. La data stabilita dalla lega calcio per questo incontro secco che si terrà allo stadio Olimpico di Roma è sabato 3 maggio prossimo, con inizio alle 20.45, ma la data stessa potrebbe subire variazioni in quanto per lo stesso fine settimana è in programma la 36esima di campionato con i viola impegnati contro il Sassuolo ed i partenopei che ricevono il Cagliari.

Una delle possibili date di riserva è mercoledì 7 maggio, ma si dovrà tenere conto anche delle fasi finali di Europa League dove potrebbero essere impegnate le due formazioni. Entrambe le finaliste si sono qualificate per la gara che assegna la Coppa ed un posto di diritto nella prossima edizione dell’Europa League ribaltando la sconfitta subita nella gara di andata della settimana scorsa.

La squadra di Montella e quella di Benitez erano riuscite comunque a segnare goal in campo esterno, 1 la Fiorentina e 2 il Napoli, e si presentavano alla gara di ritorno forti di questo vantaggio. Nella gara disputata martedì sera al Franchi di Firenze, i viola hanno chiuso sul 2 – 0 con due splendide reti del capitano Pasqual e di Cuadrado, ma il successo non è stato semplice perché la formazione di Guidolin si è resa pericolosa in molte occasioni, colpendo anche un palo, e nel finale solo due grandi parate di Neto hanno salvato la porta viola impedendo che si andasse ai supplementari.

Più netta la vittoria dei partenopei, davanti all’idolo storico Maradona, presente in tribuna al San Paolo, che hanno regolato la Roma con un 3 – 0 che non ammette repliche, con goal di Callejon, Higuain e del nuovo acquisto Jorginho, che insieme all’altro neo arrivato Ghoulam, hanno dato un’ottima spinta alla formazione napoletana. Dopo il goal di testa di Callejon nel primo tempo, la partita è stata decisa da un rapido uno – due in avvio di ripresa, che ha messo K.O. la formazione di Rudy Garcia.

La Roma aveva fatto registrare qualche occasione favorevole nella prima parte di gara, ma non è stata all’altezza dei partenopei che hanno avuto anche una grande spinta dal proprio pubblico, e nel finale è rimasta anche in inferiorità numerica per l’espulsione dell’olandese Strootman. Curiosamente sugli spalti dei due stadi, gruppi di tifosi viola ed azzurri hanno esposto lo stesso striscione con la scritta “Ora tutti a Roma” e la finale si annuncia quindi con un grande seguito di pubblico. Una finale che opporrà due squadre che sono in lotta tra loro anche in campionato, divise solo da tre punti nella corsa al terzo posto che significa partecipazione ai preliminari di Champions League.

E proprio la posizione in classifica alla vigilia della finale potrebbe essere una delle discriminanti della gara dell’Olimpico. Intanto vedremo con quale stato di forma giungeranno le due squadre, con la Fiorentina che potrà di nuovo disporre di Mario Gomez, e del suo faro Borja Valero, assente al Franchi per squalifica. Sempre per squalifica sarà però assente un altro pezzo importante per Montella, Cuadrado. Sicuramente le due squadre avranno inserito ancora al meglio gli innesti del mercato invernale che già si sono dimostrati importanti nelle ultime settimane e si attende quindi una partita da grande spettacolo non solo con le due tifoserie sugli spalti, ma anche in campo.

Appuntamento dunque all’Olimpico per la finale di Coppa Italia tra Napoli e Fiorentina del 3 maggio, data che potrebbe subire modifiche in seguito alle fasi finali di Europa League.

Vi consigliamo anche