0 Shares 17 Views
00:00:00
16 Dec

Coppa Italia 2014: semifinale di andata Roma – Napoli

LaRedazione - 5 febbraio 2014
LaRedazione
5 febbraio 2014
17 Views
Coppa Italia 2014: semifinale di andata Roma – Napoli

Questa sera allo stadio Olimpico di Roma sarà di scena la seconda semifinale di andata di Coppa italia 2014 tra Roma e Napoli. A dirigere il delicato incontro l’arbitro Bergonzi.

Roma e Napoli sono due delle squadre protagoniste della stagione 2013/2014; le uniche, soprattutto i giallorossi, a tenere testa in campionato alla capolista Juventus. Le due squadre, divise da una profonda e storica rivalità, si affrontano stasera allo stadio Olimpico per la semifinale di Coppa Italia. Giallorossi e azzurri arrivano a questa sfida in momenti di forma diversi, ma con le medesime ambizioni di centrare la finale.

La Roma domenica scorsa ha praticamente riposato, considerata la sospensione della partita contro il Parma a pochi minuti dal fischio d’inizio, ma la squadra è reduce da un periodo in cui ha sfornato prestazioni convincenti, restando in scia alla Juventus in campionato e mostrando un gioco efficace e bello da vedere. Rudi Garcia ha dichiarato in conferenza stampa di tenere alla manifestazione, lasciando intendere che il riposo forzato di domenica potrebbe essere un problema per i giocatori, senza una partita ufficiale nelle gambe da dieci giorni.

Nonostante la Roma debba giocare il derby il prossimo weekend, questa sera scenderà in campo la formazione migliore, con i soli Totti e, probabilmente, Pjanic a riposo. De Sanctis in porta, quindi, linea difensiva formata da Maicon, Benatia, Castan e Torosidis, centrocampo con Nainggolan, De Rossi e Strootman, e in attacco Destro, affiancato da Gervinho e Ljajic.

D’altro canto il Napoli affronta questa semifinale di andata con il morale sotto i piedi, dopo essere uscita battuta e criticata dalla trasferta di campionato di Bergamo. Sotto accusa una rosa incapace di affrontare più competizioni e, principalmente, Benitez, che contro l’Atalanta ha effettuato un turnover giudicato eccessivo, con il risultato che a Bergamo il Napoli non è mai stato in partita. Quella contro la Roma è quindi un’occasione di riscatto per i partenopei, anche perché la vittoria della Coppa Italia è un obbiettivo primario, dopo il successo ottenuto due anni fa.

In campo andranno tutti i migliori, con in porta Reina, in difesa Maggio, Fernandez, Albiol e il neo acquisto Ghoulam, a centrocampo Inler, Jorginho e Hamsik, in attacco Insigne, Callejon e Higuain.

Intanto nella prima semifinale ieri sera l’Udinese ha battuto la Fiorentina 2 – 1. I viola, come spesso è capitato in questa stagione, non si sono dimostrati concreti al momento di gestire la partita, subendo il gol della sconfitta a otto minuti dalla fine. La vittoria dell’Udinese è la vittoria di Guidolin, che azzecca la mossa di schierare Di Natale dall’inizio, autore del primo gol friulano, e di inserire Muriel nel finale, che timbra il successo dell’Udinese.

In mezzo, a un minuto dall’intervallo, il pareggio di Vargas, anche se la Fiorentina può recriminare per un rigore non concesso poco prima per un fallo di mano di Domizzi. Nel ritorno i viola dovranno recuperare questa sconfitta, ma per farlo serviranno altre motivazioni e una qualità che ieri si è vista solo a sprazzi.

Dunque stasera tutto pronto per la seconda semifinale di andata di Coppa Italia 2014 che vedrà le formazioni di Roma e Napoli sfidarsi all’Olimpico; la gara sarà diretta dal fischio di Bergonzi.

Loading...

Vi consigliamo anche