Fabio Capello supporta la Superlega

L'ex allenatore del Milan torna a parlare di calcio e promuove la Superlega.

Quando Fabio Capello rilascia una dichiarazione alla stampa il mondo del calcio lo ascolta in religioso silenzio. Questa volta l’allenatore di club prestigiosi come Milan e Real Madrid è il protagonista di un programma televisivo trasmesso su Sky chiamato, appunto, Collezione Capello, dove può parlare di sport insieme a colleghi come Ancelotti e Del Bosque.

Ed è proprio nella prima puntata di questa trasmissione che Capello si è dichiarato favorevole alla Superlega, ossia una sorta di campionato esclusivo in cui possano partecipare le big dei rispetti tornei europei. Dal Barcellona alla Juventus, per passare dal Manchester United al Bayern Monaco, per una competizione che, secondo Capello, permetterebbe al nostro calcio di sprovincializzarsi e perdere quella pesantezza dovuta al tifo campanilistico che pervade purtroppo nella Serie A italiana.

E attraverso i ricordi di Capello scopriamo che il primo a voler mettere in pratica la Superlega sia stato a suo tempo Silvio Berlusconi, Presidente di quel Milan con cui proprio Capello ha vinto tanti scudetti e numerosi titoli internazionali. Ma la Superlega è un torneo che potrebbe capitalizzare grosse cifre, soldi che andrebbero a infoltire le casse delle più importanti squadre al mondo.

Capello nel corso della sua trasmissione ha fatto il punto della situazione anche su altri argomenti. Insieme all’amico Ancelotti ha parlato di Balotelli e della possibilità che questo valido giocatore possa guadagnarsi di nuovo la Nazionale. Tra i suoi ricordi ce n’è stato anche uno più personale su Antonio Cassano, calciatore che lui stesso ha allenato durante l’anno dello scudetto della sua Roma, e nel Real Madrid, e di come questo ragazzo un po’ esuberante di Bari non sia pienamente riuscito a esprimere tutto il suo incredibile talento.

In questo clima di ricordi, forse un po’ nostalgici, c’è stato spazio nel suo programma anche per parlare della Juventus, squadra che, ormai, in Italia non teme rivali, e di altre sfide del presente. Innanzitutto il “clasico” che si giocherà tra Real Madrid e Barcellona in Liga sabato prossimo. Ma l’ex tecnico del Milan ha fatto anche il punto della situazione su Roma e Lazio, due grandi club coinvolti in un accesso derby calcistico che andrà in scena allo stadio Olimpico domenica 4 dicembre e su cui c’è davvero molta attesa.

E se Capello nonostante il trascorrere degli anni sia preparato su tutto quello che succede nel panorama calcistico attuale, il suo sguardo visionario rimane proiettato verso il futuro. E se è un guru come lui a sponsorizzare e auspicare la Superlega nei prossimi anni, ciò significa che questa competizione diventerà presto realtà. Perché come lui stesso ha affermato nel suo programma: “La storia conduce lì”. Parola di Fabio Capello!

[Fonte: Repubblica.it; Foto: Metro]