0 Shares 16 Views
00:00:00
17 Dec

Il film del 2013 più piratato è ‘Lo Hobbit 2’

LaRedazione - 3 gennaio 2014
LaRedazione
3 gennaio 2014
16 Views
Lo Hobbit - La desolazione di Smaug

‘Lo Hobbit 2 – La desolazione di Smaug’ è il film più piratato del 2013. Lo afferma il blog TorrentFreak che ha stilato la lista dei film più scaricati via internet negli ultimi dodici mesi: la graduatoria non tiene comunque conto del traffico generato dai siti che offrono servizi di hosting, ma fa riferimento ai dati transitati attraverso le reti Torrent ed eMule.

Dai dati emersi, risulta appunto che (almeno per quanto concerne il suolo statunitense), il film più scaricato dagli internauti è stato il secondo capitolo cinematografico della saga de “Lo Hobbit”, ossia “La desolazione di Smaug”: si tratta dell’ultima saga tolkeniana trasposta al cinema, e come ne “Il Signore degli Anelli”, il regista è Peter Jackson; per la precisione, sarebbero state scaricate illegalmente 8,4 milioni di copie. Il secondo film più piratato del 2013 è “Django Unchained“, l’ultimo lavoro di Quentin Tarantino, che ha fatto registrare qualcosa come quasi 8 milioni di download illeciti. A salire sul gradino più basso del podio, con 7,6 milioni di download, è il sesto capitolo della saga cinematografica di “Fast & Furious“, che purtroppo è tristemente divenuto l’ultimo dove poter ammirare Paul Walker, morto di recente in un terribile incidente stradale.

Nella classifica stilata da TorrentFreak ci sono anche dei grandi assenti come “Hunger Games – La ragazza di fuoco” e “L’uomo di acciaio”, che pure erano due tra le pellicole più attese di tutto il 2013. In compenso, compare al settimo posto della graduatoria il film “Gangster Squad“: la pellicola, che si è rivelata un flop al box-office con incassi appena superiori ai 100 milioni di dollari, è divenuta un oggetto molto ambito tra gli scaricatori più accaniti.

Da questa lista si evince come la pirateria via web sia un fenomeno in costante e inarrestabile crescita nonostante tutte le misure di sicurezza prese negli ultimi tempi, a ulteriore conferma di come sia un’impresa ai limiti dell’impossibile tenere sotto controllo il traffico globale di dati che circolano su internet. Tuttavia, nonostante il download illegale e gli ormai innumerevoli servizi on-line che permettono di vedere film in primissima visione senza scaricare praticamente nulla, il box-office americano continua a godere di ottima salute: stando ai dati pubblicati proprio in queste ore, nel 2013 i botteghini sparsi per gli Stati Uniti avrebbero realizzato ricavi complessivi pari a circa 11 miliardi di dollari.

Un vero e proprio record assoluto per l’intera industria del cinema, che almeno Oltreoceano sembra avere radiose prospettive future. A soffrirne di più, invece, è il mercato dei DVD, del video-noleggio e dei servizi on-demand, il cui declino è sempre più tangibile. Per la cronaca, il film più piratato dell’anno appena trascorso, ‘Lo Hobbit – La desolazione di Smaug’, ha comunque incassato oltre 1 miliardo di dollari.

Loading...

Vi consigliamo anche