0 Shares 18 Views
00:00:00
15 Dec

Oscar 2014: ‘La grande bellezza’ trionfa

LaRedazione
3 marzo 2014
18 Views
Oscar 2014: 'La grande bellezza' trionfa

La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino trionfa nella notte degli Oscar 2014 come Miglior film straniero.

La Grande Bellezza di Paolo Sorrentino alla fine ce l’ha fatta e ha regalato all’Italia il prestigioso premio oscar al miglior film straniero: l’ultimo a riuscirci era stato “La Vita è Bella” di Roberto Benigni nel 1999, in una memorabile serata nella quale il comico toscano regalò emozioni indimenticabili e fu premiato da Sofia Loren.

Il film di Paolo Sorrentino ha fatto molto discutere e non ha ricevuto consensi unanimi: in molti ne hanno criticato l’eccessiva lentezza e lunghezza, oltre che la povertà di contenuti che lo fanno assomigliare più ad un lungo documentario sulla bella vita romana che ad un vero e proprio film. Spicca l’interpretazione di Toni Servillo, attore feticcio del regista e presente in quasi tutti i suoi film, in un cast che vede volti molto noti al cinema italiano come Carlo Verdone, Sabrina Ferilli e Isabella Ferrari, tra gli altri.

Il regista italiano nel ricevere la statuetta ha voluto ringraziare le sue “fonti di ispirazione: Federico Fellini, Martin Scorsese, i Talking Heads e Maradona” dedicando poi la vittoria “a Roma, a Napoli e alla sua più grande bellezza personale, Daniela, Anna e Carlo”.

La Grande Bellezza in precedenza aveva trionfato a Cannes, conquistando la Palma d’Oro e ai Bafta, gli oscar inglesi, risultando quindi uno dei film più premiati della storia del cinema italiano e il più premiato degli ultimi anni, durante i quali la nostra industria cinematografica non ha avuto molti acuti a livello internazionale.

Tra i contendenti al premio oscar per il miglior film straniero, spiccava lo splendido Il Sospetto, film danese di Thomas Vinterberg magistralmente interpretato da Mads Mikelsen che parla della lotta di un uomo contro una falsa accusa di pedofilia che lo renderà agli occhi di tutti un mostro, isolandolo dalla comunità e costringendolo ad affrontare delle dure prove per avere la sua rivincita sociale. La pellicola, dalla storia appassionante, tiene lo spettatore incollato allo schermo dal primo all’ultimo minuto regalando 115 minuti di grande cinema.

L’altro principale contendente all’oscar era Alabama Monroe – Una storia d’amore, film melodrammatico che parla del rapporto tra un ateo e una ragazza molto religiosa che si innamorano e hanno un bambino affetto da gravi problemi di salute. Splendida l’interpretazione di Veerle Baetens, attrice e cantante molto sensuale che regge sulle sue spalle tutto il film. Il risultato è un film molto bello con una colonna sonora molto coinvolgente.

Dunque il regista Paolo Sorrentino vince l’Oscar come Migliore film agli Academy Awards con La Grande Bellezza, film che andrà in onda in prima serata domani, martedì 4 marzo, su canale 5.

 

Loading...

Vi consigliamo anche