Oscar 2015: vincitori, glamour… ed Emma Stone versione hot

Anche una statuetta all'Italia per i Migliori Costumi in The Grand Budapest Hotel. Ma sul red carpet la scena del gossip è per Emma Stone

Attesa come ogni anno la consegna delle statuette degli Oscar a Los Angeles.

Emma Stone e lo spacco osè agli Oscar 2015

Sul red carpet della Città degli Angeli sono mancati siparietti hot – come quello di Emma Stone che ha (inavvertitamente?) aperto un po’ troppo lo spacco del suo abito – e, visto che Hollywood non conosce austerity, la sfilata di puro glamour delle star, inguainate da abiti firmati Versace – come Scarlett Johansson – o da Valentino (scelto da Keira Knightley, in piena forma anche col pancione).

Ma veniamo alla competizione. Padrone di casa il presentatore Neil Patrick Harris (anche lui ad un tratto in mutande sul palcoscenico per strappare qualche risata) per l’edizione 2015 degli Oscar e statutete a go-go per quanti erano stati già in qualche modo premiati dal pubblico: bottino pieno per Birdman di Alejandro González Iñárritu, con Michael Keaton, che ha conquistato la statuetta come Miglior Film, come Miglior Regista, Miglior Sceneggiatura Originale e Migliore Fotografia.

Migliore Attore Non Protagonista invece è stato J.K. Simmons per la sua interpretazione di Whiplash, mentre come Miglior Attrice non Protagonista statuetta dorata a Patricia Arquette.

Miglior sceneggiatura non Originale è stata quella di Imitation  Game (in Italia a Gennaio scorso), ovvero di Graham Moore, mentre spicca come Migliore Attore protagonistaEddie Redmayne (supremo ne La Teoria del Tutto).

Ma venendo ai volti femminili più celebrati al Dolby Theatre, Julianne Moore è stata l’intensa attrice in Still Alice e si è aggiudicata l’Oscar come Miglior Attrice Protagonista.

Nessun plauso invece per Boyhood di Richard Linklater che molti gradivano sul palco, ma – come da previsioni invece – Miglior Trucco e Parrucco a Frances Hannon e Mark Coulier, dietro le quinte del riuscitissimo di The Grand Budapest Hotel, un film che ha conquistato anche l’Oscar per Miglior Scenografia e Miglior colonna sonora ma che ha portato fortuna anche all’Italia.

Piccolo orgoglio infatti – anche quest’anno, seppur lontano dai premi più ambiti – il titolo assegnato a Milena Canonero per i suoi Migliori costumi, premiata da Jennifer Lopez in nude look per conto dell’Academy Awards.

Oltre alle statuette minori, l’edizione 2015 degli Oscar del cinema hanno premiato infine come Miglior Film di Animazione Big Hero 6.

[Foto: Screenrant.com / Messaggero.it]

Vota il nostro sondaggio: