0 Shares 7 Views
00:00:00
11 Dec

Graffiti in stile ‘Antica Roma’ sulle mura del Tevere

LaRedazione
9 gennaio 2014
7 Views
Graffiti in stile " Antica Roma " sulle mura del Tevere

Roma è una delle città storiche tra le più famose al mondo, e diverrà protagonista di un progetto di graffiti in stile ” Antica Roma “ dell’artista sudafricano, famoso in tutto il mondo, William Kentridge.

L’artista, dopo un attento esame di molte città in varie nazioni del mondo ha scelto proprio la capitale italiana per dar vita ad un progetto di graffiti da realizzare sulle rive del Tevere, ed in alcuni siti del centro storico del capoluogo laziale. I graffiti saranno eseguiti con lo stile “antica Roma” e potrebbero veramente cambiare l’aspetto dei luoghi dove saranno realizzati.

La notizia è stata subito rilanciata dal quotidiano della capitale, Il Messaggero, che, pensando a come i romani potrebbero accogliere queste opera, ha colto al volo l’occasione ed ha invitato tutti i suoi lettori a partecipare ad un sondaggio per esprimere il loro parere sulla realizzazione di questa opera da parte di William Kentridge.

Questo progetto è stato concepito dalla associazione onlus denominata ” Tevereterno “ e dovrebbe vedere il suo inizio nella prossima estate, e nella intenzioni della onlus dovrebbe servire come ” riqualificazione ” delle sponde del fiume che tanta storia ha visto all’epoca della repubblica e dell’impero romano.

Naturalmente l’esecuzione di questi graffiti porterà ad un sensibile cambiamento sia delle sponde del fiume e delle zone interessate del centro storico e questo potrebbe comportare dei problemi, specialmente per quella parte di abitanti di Roma che sono fortemente attaccati alle millenarie tradizioni della città, che hanno resistito prima alle invasioni barbariche e poi alle varie dominazioni che si sono susseguite nei secoli, fino all’avvento della Repubblica Italiana.

Da parte di qualcuno si è subito citato il fatto che prima di pensare ad abbellimenti con i graffiti sarebbe necessario provvedere ad una bonifica del Tevere e delle sue sponde, problema già molte volte affrontato e mai risolto in maniera definitiva. Ora il sondaggio del quotidiano capitolino riaccenderà senza dubbio il dibattito, e porterà comunque anche i politici locali a dire la loro sia sul progetto che sui lavori di bonifica.

I disegni dell’artista sudafricano dovrebbero essere realizzati su circa 550 metri dei muraglioni del Tevere, situati tra ponte Sisto e Ponte Mazzini e comprenderanno novanta figure con una altezza di nove metri. Il titolo dell’opera complessiva è ” Triumphs and laments “, ed i volti saranno quelli di imperatori, ma anche di gladiatori e di schiavi, tutti rigorosamente rivolti contro la corrente del fiume.

Un modo diverso di raccontare la storia di Roma. Il costo del progetto, completamente finanziato dalla onlus, insieme ad alcune gallerie d’arte che collaborano con Kentridge, è di 350mila euro. Per la realizzazione sarà usata una tecnica che nello stesso luogo è stata utilizzata 9 anni da dalla statunitense Kristin Jones che prevede l’uso di getti d’acqua e di vapore che determinano una ” pulitura selettiva ” della patina di smog presente sui muri.

Si tratta ora solo di attendere il risultato del sondaggio per sapere come la pensano i romani riguardo al progetto ” graffiti in stile Antica Roma ” programma che darà nuova vita alle sponde del fiume Tevere.

Vi consigliamo anche