0 Shares 16 Views
00:00:00
11 Dec

Salone Detroit 2014: il pick-up Ford F150 diventa green

LaRedazione
15 gennaio 2014
16 Views
Salone Detroit 2014: il pick-up Ford F150 diventa green

Al Salone di Detroit 2014 in corso di svolgimento in questi giorni il pick up Ford F-150 è diventato più ecologico e rispettoso dell’ambiante.

Il mezzo, che negli Stati Uniti è il più venduto nella categoria, per anni ha rappresentato un simbolo del gigantismo, se non addirittura della tendenza all’eccesso, tipico del popolo americano: e forse è anche per questo motivo che l’Ovale Blu ha deciso di sottoporlo a una rigida cura dimagrante, facendo sì che i consumi diminuissero in maniera considerevole.

Di conseguenza, si assiste anche a una netta riduzione delle emissioni di anidride carbonica: e, considerando che stiamo parlando del pick up più diffuso in tutti gli Stati Uniti, è evidente che a trarne vantaggio non sarà soltanto l’ambiente circostante.

Già, perché negli Usa – senza troppi giri di parole – l’F-150 è più di un veicolo: è un’icona, un emblema, una vera e propria istituzione, che non a caso continua a spingere Ford a investire sulla ricerca e sullo studio di nuove specificità. La tredicesima generazione del pick up è stata presentata durante il Salone di Detroit che ha aperto i battenti due giorni fa, e ha messo in mostra una serie di novità che da un lato collocano il mezzo in una fascia più green ma dall’altro lato potrebbero fare storcere il naso ai suoi fan più puristi.

Il veicolo risulta aver perso, rispetto al passato, addirittura oltre tre quintali: merito soprattutto del corpo vettura, nuovo e completamente ridisegnato, costituito da alluminio per oltre il novanta per cento.

Si può tranquillamente sostenere che quella intrapresa da Ford sia una sfida particolarmente impegnativa, ma che in qualche modo era indispensabile affrontare: grazie ai cambiamenti introdotti, infatti, l’F-150 non deve ricorrere a soluzioni costose, come per esempio l’ibrido, per rientrare nei parametri relativi alle emissioni inquinanti e ai livelli di consumi che in futuro diventeranno sempre più stringenti.

Per quel che riguarda la parte meccanica, vale la pena citare le prestazioni del motore EcoBoost da sei cilindri e 2700 centimetri cubi di cilindrata, dotata di dispositivo Start and Stop: un sistema che, facendo spegnere e riaccendere la macchina quando è ferma per lungo tempo, permette di risparmiare carburante.

Al momento Ford non ha rivelato i dati tecnici relativi alla potenza, e quindi il numero di cavalli scaricati su strada rimane un mistero: non dovrebbe essere lontano, comunque, dal numero di cavalli di un propulsore di media gamma. Negli Usa il nuovo pick up della Ford sarà messo in commercio il prossimo autunno, e a disposizione dei clienti ci sarà una vasta gamma di allestimenti.

Insomma, il Salone di Detroit 2014 ha dimostrato l’intenzione di Ford di rendere il pick up F-150 green ed ecologico: l’obiettivo può dirsi raggiunto.

Vi consigliamo anche