0 Shares 1 Views
00:00:00
25 Nov

Amiche per l’Abruzzo il 21 giugno a San Siro

8 maggio 2009
1 Views

Si terrà il 21 giugno a San Siro, Milano, il concerto Amiche per l’Abruzzo che riunirà sotto lo stesso cielo tantissime cantanti italiane che si esibiranno gratuitamente a favore dei terremotati dell’Aquila.

L’evento è stato voluto da Laura Pausini accanto alla quale si esibiranno tra le altre Alessandra Amoroso, Arisa, Malika Ayane, Loredana Bertè, Laura Bono, Chiara Canzian, Rossana Casale, Caterina Caselli, Carmen Consoli, Aida Cooper, Dolcenera, Giorgia, Giusy Ferreri, Fiordaliso, Irene Fornaciari, Dori Ghezzi, Irene Grandi, Karima, Milva, Andrea Mirò, Simona Molinari, Nada, Mariella Nava, Nicky Nicolai, Noemi, Anna Oxa, Paola e Chiara, Nilla Pizzi, Patty Pravo, Marina Rei, Donatella Rettore, Antonella Ruggiero, Senit, Spagna, Syria, Anna Tatangelo, Tosca, Paola Turci, Ornella Vanoni, Iva Zanicchi. Tutte si esibiranno gratis.

I biglietti sono in vendita da oggi negli abituali circuiti e ai botteghini dello stadio prima delle prossime quattro partite e costano 25 euro per primo anello laterale, secondo e terzo anello e 150 euro per il primo anello tribuna rossa.

Tutto il ricavato sarà destinato principalmente alla ricostruzione della scuola elementare Edmondo De Amicis e un’altra parte del ricavato sarà devoluto all’acquisto di case in legno e al sostegno in generale alla popolazione abruzzese, tramite la Onlus “Aiutiamoli a Vivere”, associazione di volontariato che si occupa delle emergenze locali.

Grazie a un accordo raggiunto tra 13 emittenti radiofoniche nazionali, il concerto potrà essere seguito in diretta a segnale unificato da un’audience potenziale di oltre 30 milioni di ascoltatori.

Amiche per l’Abruzzo si avvale del supporto di Consorzio San Siro 2000, Milan e Inter, che mettono a disposizione lo stadio Meazza in via gratuita, della Siae, che per la prima volta darà il suo contributo economico a un’iniziativa di questo tipo, e da Mtv Italia e Mtv Mobile, in qualità di media partner e sponsor.

 

[Foto: www.blogmamma.it]

Vi consigliamo anche