Shares 0 Views
00:00:00
21 Nov

Arena 2013: a Verona Ligabue cade ma incanta. La scaletta ufficiale

LaRedazione
settembre 17, 2013

Primo concerto del rocker di Correggio nella suggestiva location veneta, e subito grande successo di pubblico e per una scaletta ricca di suggestioni, dai grandi successi fino ai pezzi più recenti, che anticipano la prossima uscita del nuovo, attesissimo album, del quale è stato comunque eseguito dal vivo solamente ‘Il sale della terra‘, il singolo di cui è già stato rilasciato il video attraverso le principali piattaforme social.

Quello di lunedì sedici settembre è stato il primo di sei concerti previsti all’Arena di Verona, con il Liga sempre in grandissima forma ed acclamato dai fans, che hanno affollato la storica sede del concerto sin da molte ore prima dell’inizio dello spettacolo, che si è rivelato nel suo complesso un autentico successo, fatto salvo per un piccolo incidente, fortunatamente senza alcuna conseguenza per il cantante, che nel bel mezzo dello show è caduto, scatenando prima un pizzico di preoccupazione, poi per fortuna solo l’ilarità del pubblico e della band, quando tutti si sono accorti che lo ‘scivolone’ non aveva procurato alcun danno fisico al cantante, che si è potuto così concentrare su una scaletta che ha racchiuso le grandi hit di un’intera carriera, da quando oltre vent’anni fa fece il suo esordio nella scena musicale italiana.

Bisogna sottolineare come nel concerto dell’Arena, Ligabue abbia dato spazio principalmente alla sua produzione artistica più recente, suonando ben nove brani, sui venticinque proposti al pubblico veronese, presi da ‘Arrivederci Mostro‘, il suo ultimo album prima del prossimo in uscita. Non sono mancati comunque pezzi storici come ‘Piccola Stella Senza Cielo’, ‘Il Giorno di Dolore che Uno ha’, ‘Una Vita da Mediano’ e la trascinante ‘Vivo, Morto o X’, che ha fatto ballare il pubblico dell’arena, uno dei momenti più movimentati in un set altrimenti composto principalmente da pezzi acustici.

Al di là dell’incidente della caduta, Ligabue è apparso in ottima forma, aspetto fresco e capelli corti secondo il nuovo look che ormai adotta da diverso tempo: nel corso del concerto c’è stato anche il tempo per salutare alcune personalità scomparse recentemente, e alle quali Ligabue era particolarmente legato. Alcune legate al mondo della musica, come Lucio Dalla, Enzo Jannacci e Little Tony, altre invece appartenenti ad altri campi, come l’astrofisica Margherita Hack, e lo scrittore e sceneggiatore Vincenzo Cerami: personaggi che, secondo Ligabue, hanno onorato il nome dell’Italia nel mondo.

Ecco la scaletta della serata:

Il giorno di dolore
Il peso della valigia
Leggero
Atto di fede
Una vita da mediano
Quando canterai la tua canzone
Il giorno dei giorni
Ci sei sempre stata
Un colpo all’anima
Happy Hour
Caro il mio Francesco
Questa è la mia vita
A che ora è la fine del mondo?
L’odore del sesso
Vivo morto o X
Urlando contro il cielo
Buonanotte all’Italia
Piccola stella senza cielo
Sulla mia strada
Tra palco e realtà
Taca banda

Bis:
Ora e allora
Il meglio deve ancora venire
Il sale della terra
[Foto: www.facebook.com]

 

Vi consigliamo anche