concerto primo maggio

Concerto Primo Maggio 2015: ospiti, programma e novità

Le anticipazioni sugli ospiti e sulle novità del Concerto del Primo Maggio 2015

Un evento che non conosce crisi nato per sensibilizzare l’opinione pubblica sui diritto al lavoro, tema sempre di estrema attualità. E’ il Concerto del Primo Maggio che, nell’edizione 2015 compie i suoi primi 25 anni. Nella data che non solo segna la festa del lavoratore ma anche un appuntamento che apre le manifestazioni open air nella capitale, si alterneranno momenti di riflessione e musicisti di calibro nazionale ed internazionale.

Organizzata per volere dei sindacati CGIL, CISL e UIL, anche sul piano mediatico avrà un’ottima copertura assicurata dalla diretta no stop – come nelle passate edizioni – su RAI3 e sulle frequenze di Radio2 Rairiunendo nella piazza di San Giovanni in Laterano centinaia di migliaia di spettatori.

Resta confermata una delle novità dell’anno scorso, ovvero il concorso per i gruppi emergenti (contest che l’anno scorso lanciò i Kutso, poi vincitori nella sezione Giovani a Sanremo) che nel Concertone di quest’anno si chiamerà 1MNext. Ma l’attenzione al momento è rivolta alla lista dei cantanti e cantautori che stanno dando o hanno già dato conferma per la loro partecipazione all’evento.

Confermate per ora le performance di Tiromancino e Perturbazione, oltre a quelle del coach Piero Pelù, Rocco Hunt, dei Modena City Ramblers e di Bandabardò, ma molti altri si stanno aggiungendo alla lista di artisti pronti ad esibirsi sul palco nazionale. Riflessioni ironiche e comicità garantite da Nino Frassica e Max Paiella e, nel giorno in cui a Milano si apre l’Esposizione Internazionale, sulla piazza romana ci sarà il fondatore di Slow Food Carlo Petrini.

Non mancherà la presenza di due giornalisti come Aldo Cazzullo e Federica Sciarelli nonché una sorpresa all’apertura della fascia serale su cui non trapela molto per ora. A condurre il tutto sul palco del Concerto di San Giovanni in Laterano ci sarà una squadra di presentatori, composta da Francesca Barra e Mario Vergassola, con la partecipazione – seppur in nuova veste – del giovane attore-regista Edoardo Leo.

Via libera prima, durante e dopo il Concerto del Primo Maggio anche alla condivisione social, con l’hashtag #1maggioroma.

[foto: Allinfo.it]