0 Shares 12 Views
00:00:00
18 Dec

Caso Schumacher: secondo la telecamera ‘sciava piano’

Gianfranco Mingione - 8 gennaio 2014
Gianfranco Mingione
8 gennaio 2014
12 Views

S’inizia a fare luce sulla discesa di Michael Schumacher, sette volte Campione del Mondo di Formula Uno, ed autentica leggenda di Maranello, che sta combattendo da giorni la sua grande battaglia per la vita. Dell’incidente, avvenuto sulla pista francese di Meribel, si è scritto di tutto ma, ora, grazie alla telecamera palmare presente sul casco del campione del mondo, si potrà risalire alla dinamica dell’incidente. E, a quanto pare dalle prime indiscrezioni, non si sarebbe trattato di un fuori pista ma di una discesa a bassa velocità.

Stamani si è tenuta la conferenza stampa del procuratore di Albertville, Patrick Quincy, a Grenoble. Il filmato, della durata di due minuti, mostra che Schumacher, come contrariamente riportato dalla stampa nei giorni scorsi, non stava soccorrendo nessuno. Secondo il procuratore, grazie a queste imagini si potranno acquisire molti elementi, sebbene sia troppo presto per stabilire eventuali imprudenze dell’ex pilota ed eventuali responsabilità. A quanto riportato dai uno dei gendarmi inquirenti, presente alla conferenza, “gli sci non sono stati la causa dell’incidente”.

Il campione sciava piano. A quanto pare Schumacher non andava a velocità tra i 60 e i 100 km/h, come riportato nel variegato balletto di notizie dei media. Non si sarebbe trattato di un vero fuoripista ma di un passaggio da una pista battuta ad un’altra che lo ha portato ad attraversare un tratto rivelatosi poi pericoloso.

Un urto contro una roccia “invisibile”. Secondo la tv francese Bfm, che ha visto per prima le immagini, ad un certo punto uno degli sci dello sportivo ha urtato una dele due rocce invisibili anche all’occhio della telecamera, coperte da un sottile strato di neve. Un urto che ha comportato il volo in avanti di Schumacher contro la roccia. Le condizioni dell’ex pilota rimangono stabili e, nonostante i medici abiano parlato di “lievi miglioramenti”, la situazione rimane tuttora critica.

La moglie ai media: “Lasciate tranquilla la nostra famiglia”. In mattinata è arrivato anche il comunicato della signora Schumacher, la moglie Corinne, che chiede ai media di diffondere notizie ufficiale ed evitare di alimentare storie non verificate: “Per favore sosteneteci nella lotta comune con Michael. E’ importante per me che lasciate tranquilli i medici e l’ospedale in modo che possano lavorare in pace. Fidatevi delle loro dichiarazioni e lasciate stare la clinica. Lasciate tranquilla anche la nostra famiglia”.

In attesa che nuove indiscrezioni trapelino, grazie anche al ritrovamento della telecamera, le condizioni di Michael Schumacher rimangono stabili.

(Foto: www.vanityfair.it)

Loading...

Vi consigliamo anche