0 Shares 9 Views
00:00:00
14 Dec

Amici 13: eliminato Lorenzo, fuoco aperto tra miguel Bosé e Moreno

Gianfranco Mingione
28 aprile 2014
9 Views
amici-13

Lo scontro tra Moreno e Bosè. Tra i due direttori artistici delle due rispettive squadra non corre buon sangue e lo dimostra quanto avvenuto anche nella scorsa puntata. In fondo si può ben dire che tutto questo rientra nelle logiche di programmi del genere, basati su sfide e competizione, così come sullo share che, a quanto pare, sale maggiormente se in tv si alzano i toni.

Il battibecco tra i due è nato prima della terza prova, quando Moreno, direttore artistico della squadra dei Bianchi, si è schierato con Deborah, in un mash up di “Don’t cry for me Argentina”, canzone di Madonna. Miguel Bosè, direttore della squadra Blu, prima dell’esibizione afferma: “Mi sembra un azzardo”. E aggiunge: “Confermo quello che detto prima: mi sembra una cosa forzatissima. Deborah in questo caso è stata ghiaccio: poteva dare molto di più”. Moreno passa quindi al contrattacco: “Dare un giudizio ancora prima della prova, è un pregiudizio”. Riccardo Scamarcio, quarto giudice della puntata, assiste al duello e afferma: “Mi sa che ho beccato una serata calda”. Ad accompagnare i ragazzi  nella prova dei duetti della scuola De Filippi ci sono stati artisti come Gigi D’Alessio, Umberto Tozzi, Luca Carboni e Giorgia.

Eliminato della puntata è Lorenzo mentre Nick si salva. Nel ballottaggio tra i due a passare è il secondo. Il voto è stato deciso sia dai giurati che dai professori e dopo l’eliminazione, il coreografo Giuliano Peparini, che ha allestito la coreografia per l’esibizione di Lorenzo, ha scosso la testa in quanto sconcertato dall’eliminazione di un allievo tra i migliori di ques’ultima edizione. Ma queste sono, purtroppo, le regole del gioco!

L’altra notizia di queste ultime ore è la non presenza alla prossima puntata del premier Matteo Renzi. In merito non è chiaro se si tratti di un dietro front del premier, deciso con Maria De Filippi, o se siano stati i vertici Mediaset a indicargli di non partecipare, causa il rispetto della par condicio. Fatto sta che nella prossima puntata non vedremo la comparsata di Renzi che, pur non essendo candidato alle prossime elezioni europee del 25 maggio, è comunque il segretario del Partito Democratico. E con la legge sulla par condicio i paletti sono molto chiari e stretti. Dopo le polemiche e la seguente rinuncia della partita del cuore organizzata da Emergency, ecco un altro passo indietro del premier, stavolta sulla rete dell’ex Cavaliere.

[foto: realityshow.blogosfere.it]

Loading...

Vi consigliamo anche