Arrow e The Flash: i cast dei due show parlano del crossover

Ecco di cosa gli autori ed il cast di Arrow e The Flash hanno parlato in occasione dello screening del crossover tra i due show

Il 22 novembre presso il Crest Theatre di Westwood, in California, i cast delle serie The Flash ed Arrow si sono riuniti per uno screening del crossover di fronte ad un folto pubblico, i due episodi evento, in onda i prossimi 2 e 3 dicembre negli Stati Uniti, non saranno la prima occasione per i due cast di incrociare il loro cammino: Barry, Cisco e Caitlin hanno fatto il loro debutto nella seconda stagione di Arrow, mentre Felicity ed Oliver sono apparsi nella prima di The Flash.
Andrew Kreisberg, produttore esecutivo di entrambi gli show ha spiegato nel corso di un’intervista a The Hollywood Reporter come questa sarà un’occasione unica, per chi guarda solo una delle due serie, di conoscere anche l’altra: “Non è molto facile avere questo genere di opportunità, ma sento che ci sono davvero molte similitudini tra i due show, come tante differenze. E’ stata una grande opportunità di dare il meglio che potevamo con entrambi gli show: ci sono dei fantastici stunt in Arrow e l’umorismo ed il cuore di The Flash. Siamo davvero molto eccitati.

EmilyBettRickards e StephenAmell

Ma ecco otto indizi che ci riveleranno qualcosa sull’atteso evento.

1. Il titolo del crossover,The Flash vs. Arrowè piuttosto letterale.
Barry Allen (alias The Flash) e Oliver Queen (alias Arrow) sono stati sempre alleati, ma quando Barry vorrà dimostrare ad Oliver le sue capacità le cose si faranno più complicate, soprattutto con l’incontro con un nuovo meta umano che Grant Gustin ha anticipato “entrerà nella testa di Barry, intossicandolo. Barry non sarà se stesso in The Flash vs. Arrow. E’ stato veramente divertente, perché ho avuto l’occasione di interpretare un personaggio diverso, qualcuno che, in pratica, perde la testa. E verranno a galla alcune verità che altrimenti non lo avrebbero fatto, perché Barry ha subito un lavaggio del cervello e questa è la ragione per cui avrà inizio lo scontro.” Stephen Amell ha aggiunto che “Oliver è cosciente del problema di Barry e del motivo per cui si stanno scontrando, quindi cercherà di fargli riprendere il controllo.” E sullo scontro vero e proprio tra Barry ed Oliver, il protagonista di Arrow ha spiegato che ciò che c’è stato di diverso in quella scena, rispetto a quelle in cui solitamente deve combattere, sono gli effetti speciali “ho preso a calci nel sedere l’aria! Ho dovuto fare delle scene in cui dovevo dare un pugno in slow motion e fare letteralmente tutte le espressioni che seguono nello stesso modo.

2. In The Flash ci sarà un momento molto importante per la storia di Oliver.
Kreisberg  ha rivelato che per il personaggio di Oliver “ci sarà un momento molto importante e carico di emotività nell’episodio di The Flash, qualcosa a cui abbiamo accennato la scorsa stagione di Arrow,” mentre il produttore esecutivo Marc Guggenheim ha aggiunto che “sarà come un bomba sotto ad un tavolo e penso che parte del divertimento sarà aspettare di vedere quando Oliver verrà a conoscenza di ciò che il pubblico capisce durante il crossover di The Flash

3. Il team Flash sarà fondamentale nell’aiutare il team Arrow con uno dei loro più grandi misteri.
Durante il crossover si parlerà del mistero della morte di Sara e Danielle Panabaker ha anticipato che “Felicity chiederà l’aiuto di Caitlin per l’omicidio di Canary.” Guggenheim ha aggiunto che “si farà un grande passo avanti nella soluzione del mistero di Canary. I ragazzi degli S.T.A.R. Labs a Central City sono piuttosto accurati. Hanno molte risorse a loro disposizione e sarebbe un peccato non fare in modo che il team Arrow non le usi per ottenere un po’ d’aiuto nella soluzione di questo mistero.

4. Nel crossover Laurel sarà praticamente assente… ma per una buona ragione.
Solo Oliver, Felicity e Diggle andranno a Central City, ma Laurel – che soffre ancora per la morte della sorella e ha iniziato il suo addestramento – è praticamente sempre assente nelle due ore di crossover. “Laurel apparirà nell’episodio di Arrow,” ha spiegato Kreisberg “Ma non sarà molto presente nei due episodi, perché stiamo preparando la sua apparizione come Black Canary. In pratica abbiamo già detto come Sara fosse Canary e Laurel sarebbe diventata Black Canary. Gli episodi 10, 11 e 12 saranno una trilogia che la riguarderà. E il titolo del tredicesimo episodio sarà ‘Canaries.’ I fan di Laurel e di  Katie Cassidy avranno tutto ciò di cui hanno bisogno dopo la pausa invernale.

5. Lyla di Arrow è in pericolo.
Diggle avrà un ruolo più leggero nell’episodio di The Flash, ma le cose saranno ben diverse quando si passerà all’episodio di Arrow, perché la sua compagna, Lyla, sarà il bersaglio di un ex agente ARGUS. “Diggle è sempre stato il tipo di persona che protegge le persone che ama, quando si parla di esseri umani” ha spiegato David Ramsey “quindi adesso non sa come comportarsi. The Flash cambierà i giochi in tavola. Vedremo Diggle accettare i poteri di The Flash perché avrà bisogno di quei poteri.” Sul ruolo di Diggle nel primo episodio del doppio crossover, Amell ha commentato “la parte inequivocabilmente migliore dell’intero crossover per me è stato David Ramsey (Diggle). Non riuscivo a rimanere serio in con nessuna delle sue battute, Mi ha distrutto.” E Gustin ha aggiunto “David Ramsey è la persona più divertente al mondo… Diggle che vede Flash e, con tutto quello che Diggle rappresenta, che deve accettarlo, è una realtà. E lui lo interpreta così bene. E divertentissimo.
Il team Arrow è già stato scosso dalla morte di Sara, che qualcuno a cui tengono sia quindi minacciato, colpisce tutti duramente. “E’ da pazzi, c’è così tanta violenza… chiunque potrebbe morire,” ha aggiunto Emily Bett Rickards.
Con il rischio che la vita sia così breve, non vale la pena stare tra le nuvole ed ignorare quello che si prova.

6. Il team Flash sarà costretto a fare i conti con la realtà di quanto le cose possano essere pericolose.
Tra meta umani e super velocità il team Flash ha finto per desensibilizzarsi di fronte al pericolo che possono correre giornalmente, ma la permanenza a Starling City li aiuterà a vedere le cose nella giusta prospettiva “i pericoli sono più veri di quanto Barry pensi” ha dichiarato Amell. “Tutto nel mondo di The Flash, tra meta umani e cattivi dai soprannomi sdolcinati è più leggero. Poi arrivano a Starling City e affrontano una minaccia che li mette in pericolo di vita, quindi questo cambia un po’ le cose per loro.
E Gustin ha aggiunto “E’ molto interessante vedere Cisco accettare la realtà del fatto che quello che fanno non è un gioco. A Central City i cativi hanno dei poteri ed è più facile distaccarsi dalla realtà, perché io vado in giro alla velocità della luce e queste persone hanno dei poteri folli e noi li fermiamo e li mettiamo in prigione. A Starling le cose sono più vere e credo che scuotano molto Cisco. Le cose acquistano un’altra prospettiva.
Carlos Valdes ha aggiunto “quando i personaggi vanno da una città all’altra vengono influenzati dallo spirito di quella città. Starling City è più oscura e violenta, quindi quando Cisco, Caitlin e Barry vi giungeranno, ci sarà un cambiamento che colorerà il tono di questi personaggi e la storia stessa.
Anche Caitlin viene cambiata da questa esperienza “lei vede la realtà per quella che è,” ha spiegato la Panabaker. “E’ un po’ più facile sedere dietro un computer e dire a Barry di correre più velocemente, che affrontare una situazione di vita e di morte.

7.  I team di Arrow e The Flash faranno un altro crossover… ma non molto presto.
Potrebbe passare un po’ di tempo prima che i due show incrocino ancora il loro cammino, ma Guggenheim ha detto che “ci piacerebbe farlo ancora. E’ stata molto dura, ma divertente. E ne abbiamo sicuramente parlato, abbiamo delle idee. Penso che la cosa fantastica tra Greg Berlanti, Andrew ed il sottoscritto è che tutto comincia sempre con un ‘Non sarebbe forte se…?’ E molte di queste conversazioni hanno a che vedere con un corssover tra i due show. E la cosa bella è che con il successo di The Flash e di Arrow ci saranno moltissime opportunità che ci vengono incontro. E abbiamo alcune idee folli. E le idee folli sono sempre le più eccitanti per noi.

8. Momenti difficili attendono Oliver.
Per quanto concerne Arrow, si stanno avvicinando giorni molto oscuri in un futuro non troppo distante. Quando ad Amell è stato chiesto della felicità di Oliver – di cui vedremo degli sprazzi durante il crossover – lui ha risposto “Dura fino 4 secondi dell’episodio successivo.

Crossover Arrow-Flash