0 Shares 35 Views
00:00:00
15 Dec

The Blacklist: scioccante finale di stagione ! [spoiler]

Teresa Soldani - 9 maggio 2014
Teresa Soldani
9 maggio 2014
35 Views

[Spoiler per gli episodi 1×21 Berlin e 1×22 Berlin: conclusion]

Jon Bokenkamp, il creatore dello show, intervistato da TVGuide, ha anticipato qualcosa in più rispetto agli scarni particolari sul finale di stagione di The Blacklist, di cui avevamo già parlato in questo articolo, dicendo che “il finale è grosso e formidabile. E’ così grande che non potevamo contenerlo in un solo episodio con tutto ciò che volevamo raccontare.

Il penultimo episodio della prima stagione della serie, andato in onda il 5 maggio, ha aperto la strada al ‘mistero Berlin‘ che ha finito per rivelarsi essere un persona e non un luogo, il cui piano diabolico, che contempla l’uso di un agente patogeno modificato espressamente con lo scopo di ricattare diverse pedine che lo aiutino a portare a termine i suoi intenti omicidi, è completamente concentrato su Red Reddington (James Spader) e sul suo desiderio di vederlo morto.
Nel penultimo episodio Liz (Megan Boone) è riuscita infine a comprendere che la proposta di aiutare l’FBI ad arrestare diversi criminali grazie alle sue “soffiate” da parte di Red, ha in realtà lo scopo di difendere se stesso dal piano del suo nemico senza volto, finendo per fare in modo che gli agenti governativi diventino per lui degli alleati, nonché l’ultimo baluardo della sua difesa contro Berlin.

“Scopriremo delle motivazioni più complesse dietro ai casi che vogliamo rivelare,” ha infatti spiegato Bokenkamp. “E alla fine forniremo delle risposte davvero avvincenti e soddisfacenti. E ancora queste risposte potrebbero sollevare più domande, ma certamente non temiamo la verità che si nasconde dietro alla mitologia dello show. Tutti nello show finiranno per trovarsi in una posizione decisamente precaria per la fine della stagione.

Il personaggio di Tom Keen (Ryan Eggold) ha ormai rivelato la sua natura colpendo la moglie alla testa e uccidendo Jolene (Rachel Brosnahan) ed il Cowboy (Lance Reddick) – il genere di personaggio che, ha ammesso Bokenkamp, una volta visto sullo schermo nessuno vorrebbe mai eliminare, anche se il suo destino era segnato dalla storyline che gli era stata riservata – e lo rivedremo nel finale di stagione nelle fila dell’esercito di alleati di Berlin minacciare ancora una volta l’incolumità di Liz.
L’intreccio dedicato a questo personaggio ed ai suoi veri scopi è sempre stato fondamentale per la serie, Bokenkamp ha accennato al fatto che è stato scritto seminando tutta una serie indizi che cercavano di svelare qualcosa su di lui, senza rivelare apertamente la verità, fino a che non è stato più possibile nascondere la sua vera natura. Per quanto concerne poi i sentimenti dell’uomo verso Liz, a cui il finto fratello ha fatto cenno nell’episodio dei voti nuovamente scambiati dalla coppia, lo showrunner ha anticipato che “non penso che sarà qualcosa che ignoreremo. Non puoi vivere con qualcuno per tutto il tempo in cui loro due hanno vissuto insieme e condividere la tua vita, vera o finta che sia, senza essere in qualche modo sincero con te stesso e nei confronti della relazione. Adesso che i nodi sono venuti al pettine non sono sicuro di cosa Liz provi nei confronti di Tom. Penso che confonda un po’ le acque e renda il tutto più complesso. Dove tutto ciò porterà, chi lo sa? Ma non è qualcosa di cui non siamo coscienti.

Per quanto concerne il personaggio di Liz (Megan Boone), sembra decisamente fuori dagli schemi del classico agente del FBI a causa della sua apparente incapacità a contenere le proprie emozioni, ma va anche sottolineato come gli ultimi eventi che l’hanno vista protagonista, dal tradimento del marito, alla verità svelata sulla morte del padre, ucciso da Reddington, l’hanno colpita ad un livello personale impossibile da ignorare.
Bokenkamp ha anche risposto alle speculazioni dei fan circa il fatto che Red abbia canticchiato a Liz “The Anniversary Waltz,” una musica legata alla sua infanzia che sottolineerebbe come i due condividano un passato in comune: “sinceramente era solo qualcosa che si sarebbe potuto trovare in un carillon di quel periodo. Vorrei ci fosse un ragionato, profondo significato dietro alla scelta della canzone, ma che io sappia, non c’è.

Per quanto concerne invece la domanda che gli viene posta più spesso dai fan, lo showrunner ammette che Red è il padre di Liz “sì, lui è un uomo più maturo e con maggiore esperienza, lei è una persona giovane e con minore esperienza nella vita. Quindi c’è una sorta di rapporto padre-figlia tra loro e questa penso sia una cosa su cui alle persone piace speculare. Penso sia una buona domanda. Lei glielo ha chiesto a bruciapelo e lui ha risposto di no. Ma come Red ha detto nel pilot ‘sono un criminale, ogni cosa che mi riguarda è una bugia.’ Quindi chi può davvero fidarsi di qualsiasi cosa lui dica?

Come sempre vi lascio con il promo del finale di stagione di The Blacklist.

 

Loading...

Vi consigliamo anche