Castle: Stana Katic parla del futuro della serie [spoiler]

La star femminile di Castle, Stana Katic, esprime la sua opinione sull'eventuale rinnovo della serie per l'8^ stagione ed oltre

In una recente intervista con TV line, la star della serie Castle ha parlato del suo futuro nello show, scandendo il disappunto ed il panico in un parte del fandom, ma andiamo a vedere cosa ha detto di preciso la Katic nell’intervista che ha scatenato tanto rumore, sia su ciò che accadrà al suo contratto che alle puntate che ci attendono nel prossimo futuro, di cui abbiamo già accennato qualche spoiler in questo precedente articolo.

Invece di una vera e propria luna di miele, Kate e Rick si ritroveranno sotto copertura in un resort stile vecchio West. Nonostante i corsetti, girare quell’episodio è stato divertente?
Sì, è stato divertente. Ho avuto modo di imparare qualcosa sui pistoleri. Alla fine mi sono seduta ed ho detto “oh, credo che potrei fare questa cosa per vivere. Il pistolero. Sicuro.” Ho lavorato con un ragazzo che ha istruito qualcuno per Quel treno per Yuma ed un certo numero di persone per meravigliose scene di pistoleri in altri film storici, quindi è stato divertente aver l’opportunità di recitare in quel mondo. Abbiamo girato nel lotto della Universal e c’erano anche molti attori che recitano nelle rievocazioni che si occupavano delle scene sullo sfondo. Abbiamo girato su una diligenza… è stato divertente.

Ho chiesto [allo showrunner] David Amann se era in arrivo un momento da “Beckett la dura” in arrivo – perché i lettori me lo chiedono sempre – e lui mi ha detto che ce n’è uno alla fine dell’episodio nel vecchio West. Uno dei miei lettori è giunto alla conclusione che lui stesse parlando di una scena in cui Kate prende al lazzo Rick o è un’altra?
No. Sta parlando di un’altra scena.

Davvero?

Tra il vecchio West e “la presa di Espo 1-2-3” come la chiama David (ossia l’episodio dell’ostaggio nella metropolitana “Kill Switch,” in onda il 24 novembre), l’episodio della star dei film d’azione (del 1 dicembre) e l’episodio natalizio, ne hai uno che prediligi?
Beh, mi piace quello di Espo perché apprezzo il fatto che una delle persone con cui lavoro abbia l’opportunità di spiccare in quel modo, perché quei ragazzi, Jon [Huertas] e Seamus [Dever], hanno un incredibile talento. Tutto il cast è incredibile, ma quei ragazzi, quando hanno l’occasione di entrare nella mischia, lo adorano e sono davvero creativi.

Sono impaziente di vedere l’episodio nella metro perché ho questa sensazione da un po’ di tempo di una cosa stile Die Hard e di Espo quasi come un lupo solitario.
Sì. Ed è anche divertente, perché Jon a volte fa l’imitazione di Denzel [Washington]. E a volte gli diciamo “OK, fai questa ripresa come Denzel,” e lui ci mette lì quel leggero tocco e questo è ciò che questo episodio mi ricorda un po’, un film di Denzel. Non so se sia andato in modalità Denzel completa per tutto il tempo, ma è stato divertente.

David Amann ha anche detto che l’episodio di Natale finisce con una sorta di cliffhanger…?
Oh sì. Sì. Sai quale sia?

No. Ma puoi darmi un’idea senza troppi spoiler?
Cambierà la forma dello show per alcuni episodi, questo posso garantirtelo.

Interessante. Ho visto che hai parlato della “questione figli” a Good Morning America, quindi immagino che non sia il cliffhanger. Non è un test di gravidanza o qualcosa del genere.
No, no.

Il tuo contratto e quello di Nathan sono validi fino alla fine della stagione. Quando comincerà il processo decisionale per i rinnovi? Adesso? Non adesso? In primavera?
Non lo so. Non lo so davvero.

Non è qualcosa che domina i tuoi pensieri al momento, ma quelli del tuo agente? Come funzionano queste cose?
Penso che ci siano molte cose che altre persone devono decidere prima che io debba davvero decidere – capisci cosa intendo? Quindi non sono in prima fila a dovermi preoccupare della cosa. Penso che a qualche livello se ne stia parlando, ma non so esattamente quale, perché personalmente non l’ho mai fatto.

Quando ti verrà passata la palla, che genere di considerazioni Stana Katic ha da fare sull’ottava stagione di Castle ed oltre?
Beh, penso che dipenda soprattutto… non credo che uno show debba trattenersi più del dovuto come ospite.

Uno potrebbe argomentare che Castle abbia raccontato una storia piuttosto completa fino ad ora.
Se il personaggio è completo, se non c’è un’altra direzione in cui andare a livello creativo, allora penso che sia meglio smettere quando sei al meglio, perché ammiro il modo in cui lo hanno fatto in The Wire, sai? Raccontare una bella storia e poi andare a casa e passare ad altro. Non spremere troppo senza ragioni. Quindi per me l’arte dovrebbe prevalere sul denaro e fino a che creiamo qualcosa di avvincente e che ha una direzione, allora va bene proseguire. E quando capiamo che non lo stiamo facendo, quando non abbiamo una direzione da prendere, allora è tempo di fare i bagagli e passare ad altro. Ma non so quando finirà.

So che Beckett sarebbe un personaggio difficile a cui dire addio, ma come è il detto “non siate tristi perché è finita, siate felici che sia accaduto“?
Sono fortunata di aver avuto l’opportunità di interpretare questo personaggio. Sono fortunata ad aver avuto l’opportunità di fare questa esperienza. Quindi sarò contenta qualsiasi cosa accadrà alla fine. Sono semplicemente felice di aver avuto l’opportunità di essere uno degli ingranaggi della macchina che ha creato questo show e di essere parte del suo successo in piccola parte. Quindi questo mi rende felice, qualsiasi cosa accada.