Cosa si aspetta Nathan Fillion dalla settima stagione di Castle?

In trepidante attesa della premiere della settima stagione di Castle, Driven, vi proponiamo un'interessante intervista al suo protagonista maschile, Nathan Fillion

In attesa della premiere di Castle “Driven,” che andrà in onda questa sera negli Stati Uniti, vi proponiamo un’interessante intervista a Nathan Fillion che vi preparerà all’intenso episodio che ci aspetta e alle conseguenze di uno dei più attesi matrimoni della scorsa stagione televisiva mai celebrato, lasciando molti fan delusi, e provocando un certo sconvolgimento anche ai vertici della serie trasmessa dalla ABC.
Grazie a questa curiosa intervista pubblicata da EW, leggiamo quali sono le aspettative ed i sogni di Fillion concernenti il futuro del suo personaggio in questa settima stagione.

Castle 2

Non c’è ragione di preoccuparsi del benessere emotivo di Castle.
Scopriremo che Castle è esattamente dove vorrebbe essere. Lui ha una peculiare qualità di vita e la vive in un modo particolare. Non prende sempre le migliori decisioni, ma cerca di vivere la vita senza rimpianti e non credo nemmeno che questa sia una decisione cosciente, credo che sia qualcosa che faccia naturalmente. Ne ha passate talmente tante nella vita e per così tanto tempo che vive con una sorta di mentalità stile ‘ehi, la vita è bella’. E credo che lo ritroveremo con questo spirito.

Esplorare il passato di Castle non significa che le cose diventeranno più cupe.
Il modo in cui  ho approcciato il tutto è che Beckett è una personaggio modesto, è molto difficile intaccarne la corazza e andare più a fondo con lei. Ci sono voluti anni ad intenerirla. E’ cupa e meditabonda, prende spesso fuoco ed è irascibile, mentre Castle è una persona molto sensibile. E’ quel tipo di uomo. Gli piace la vita, gli piacciono le persone. Quindi ha senso che Beckett abbia molti trascorsi nella vita che l’hanno resa la dura che è, mentre Castle non è affatto un duro. E’ un ragazzo semplice.  

Sì, Castle vuole ancora sposarsi.
Castle è un tenerone ed è disposto a mettersi in gioco. E’ già stato sposato due volte, non si risparmia certo da questo punto di vista. Penso che sia un uomo che ama la vita e le persone e che questa è una cosa che non cambierà mai di lui.

Castle tornerà ad essere quello con i contatti giusti.
Ricordo che quando abbiamo iniziato con Castle lui era uno scrittore in un gruppo di poliziotti, poliziotti addestrati a risolvere omicidi. E Castle non aveva lo stesso tipo di addestramento ed ha dovuto portare qualcosa di suo nel gioco. Ed il valore aggiunto che portava era ‘Conosco un tizio. Conosco questa donna; ha dei contatti con questa e quest’altra persona. E’ successo quando facevo le ricerche per il mio libro.‘ Lui scriveva tutti questi libri e faceva tutte queste ricerche. Non è un burattino e si è creato una serie di incredibili contatti negli anni dai quali può andare ed incontrarsi e da cui ha cose incredibili da imparare e queste persone conoscevano a loro volta altre persone ed era meraviglioso. Mi piacerebbe rivedere più spesso queste circostanze.

Destinazione matrimonio.
“Mi piacerebbe che Castle si sposasse a Maui, il mio matrimonio da sogno include una spiaggia in cui soffia il vento ed io con indosso un paio di pantaloni di lino arrotolati sulle caviglie ed una camicia fuori dai pantaloni. Con tutti a proprio agio ed in contesto semplice e carino. Gireremmo tutta la scena con un solo ciak e dall’alto e poi tutti andrebbero a prendere un drink.

Nella fremente attesa dell’episodio di questa sera, godetevi intanto questo sneak peek della premiere.