Costi Sanremo 2016: i compensi da capogiro di conduttori e ospiti

E' la kermesse più pagata e più ricca dell'anno televisivo: ecco quanto hanno guadagnato i protagonisti e gli ospiti di questa edizione di Sanremo

Chiusi i battenti anche della 66 edizione del Festival della canzone a Sanremo, si tirano le somme. Share, dati audience, uscite e passaggi sulla stampa, interazioni social e numeri da capogiro dietro ad un successo televisivo, ma anche per i suoi costi.

Certo, gli sponsor che ci hanno deliziato con spot time a ripetizione hanno senza dubbio aiutato a coprire molte delle spese previste, ma ci si augura anche in buona parte, visto che il prezzo del carrozzone sanremese – secondo quanto riportato oggi anche da Kika Press – sembra sia stato davvero molto alto. Oltre alla “macchina” televisiva, sono le presenze illustri a pesare sul budget.

Non si può non cominciare da quello che è stato un perfetto padrone di casa, Carlo Conti, che si è già detto disponibile a riaprire i battenti della 67esima edizione della kermesse canora l’anno prossimo – il compenso è stato da capogiro, ovvero 550 mila euro (50 mila euro più di quello dell’anno scorso).

Una bella sommetta senza dubbio, eppure appare quasi ridicola rispetto al record stabilito da altri suoi colleghi: Paolo Bonolis, al timone dell’edizione 2009 o quanto chiese ed ottenne anche Michelle Hunziker nel 2007 al fianco del conduttore Pippo Baudo (ingaggiato per 200 mila euro in meno della sua speciale valletta), o Giorgio Panariello nell’edizione del 2006, parteciparono tutti alla modica cifra di 1 milione di euro ciascuno (mentre un massimo di soli 600 mila euro andarono invece a Fabio Fazio).

Ed è anche alla voce ospiti internazionali e sui super-ospiti nostrani che le casse si sono svuotate abbondantemente: Il baronetto Elton John ha incassato dalla sua partecipazione ben 300mila euro, mentre alla presenza di fascino e bravura di Nicole Kidman sono spettate 300mila euro. Leggero calo per le partecipazioni delle nostre icone, nonché ex-partecipanti di Sanremo, come Laura Pausini cui sono andati 250 mila euro e poco più ad Eros Ramazzotti, Pooh o Renato Zero.

Tornando – relativamente – coi piedi per terra, di tutto rispetto quello che si è abbondantemente guadagnato l’imitatrice Virginia Raffaele, 42 mila euro, pari a quello percepito dall’attore Gabriel Garko, mentre all’elegante soubrette che si è fatta meglio conoscere al grande pubblico, Madalina Ghenea, sono toccati 15mila euro (ad Arisa l’anno scorso sono andati 80mila e alla collega Emma poco meno)**.

Il mistero è presto risolto se è anche grazie a queste cifre che si spiega la grande mobilitazione ogni anno dietro al Festival di Sanremo.

[*fonte: Fanpage.it / **fonte: Davidemaggio.it - foto: www.davidemaggio.it]