Espulso Clemente Russo dal Grande Fratello Vip per frasi sessiste

Il pugile di Marcianise abbandona il reality e chiede scusa a tutte le donne.

Clemente Russo è riuscito in pochi giorni a bruciare la sua carriera, ma soprattutto a mettersi in una situazione sotto certi aspetti davvero inquietante. Le sue frasi sessiste e omofobe hanno scatenato non solo dibattiti sui social e l’intervento del Andrea Orlando, il Ministro della Giustizia, ma anche l’esclusione dalla Casa più spiata dagli italiani.

Tutto è iniziato quando, durante uno sfogo dell’amico Stefano Bettarini in merito alle sue passate relazioni, ha pronunciato la seguente frase: “Una donna che tradisce va lasciata lì, morta”. Parole che hanno sortito l’effetto di un uragano e che hanno portato all’esclusione di Russo dal Grande Fratello Vip. E in mezzo a questo circo mediatico ci è andata di mezzo anche Simona Ventura, che l’ex marito Bettarini ha confessato di aver tradito davanti a milioni d’italiani.

Perché poco importa se erano le quattro del mattino, come hanno invano tentato di giustificare i due, o che si è trattato di frasi dette così, senza importanza. Bettarini e Russo hanno dovuto assumersi pienamente la responsabilità di quanto hanno fatto. E a inizio trasmissione è stata proprio Ilary Blasi che ha voluto non solo dissociarsi dalle frasi deliranti di Russo e dalle affermazioni di Bettarini, ma ha comunicato la scelta, presa da Canale Cinque e da Endemol, di sospendere Clemente.

Il pugile di Marcianise, nel corso della puntata di ieri, ha tentato più volte di chiarire la sua posizione. Dopo la comunicazione della sua espulsione è rientrato in studio e, davanti alle telecamere, quasi in lacrime ha chiesto scusa a tutte le donne. Più volte Russo ha dichiarato di non essere sessista e che quella frase infelice è stata pronunciata senza cattiveria. Poco importa, ormai, la miccia della polemica si è innescata e ci vorrà tempo affinché lui possa riguadagnarsi una sorta di “rispetto mediatico”.

Nel corso di questo Grande Fratello Vip Clemente era già caduto nel trash involontario o meno che sia quando ha espresso epiteti poco rispettosi sulla sessualità di Bosco Cobos, un concorrente della Casa. Insomma, Russo è solo un omofobo, un sessista, oppure è un uomo che, con le sue affermazioni, ha dimostrato una leggerezza indifendibile? Alfonso Signorini, pur bacchettandolo, ha speso per lui belle parole: “So che sei una brava persona”, ha dichiarato il famoso opinionista. Tutti sanno che Clemente ha aiutato – e aiuta – decine di ragazzi a Scampia grazie alle sue numerose attività di volontariato, e ha sempre difeso le donne, come ha sostenuto più volte nella trasmissione di ieri. Ma sono bastate due settimane in televisione per affossare definitivamente la sua immagine pubblica e trasmettere a tutti un’opinione distorta sulla sua personalità.

[Foto: news.fidelityhouse.eu]