The Flash: tutte le novità sulla nuova attesissima serie

Ecco cosa dobbiamo aspettarci dalla nuova serie TV The Flash e dal suo pilot sul quale ci viene rivelata un'inaspettata sorpresa...

Gli upfronts portano sempre con sé molte novità sulle serie televisive della prossima stagione e The Flash, l’atteso show di The CW di cui vi avevamo già anticipato alcune notizie, non fa eccezione.

Ma andiamo con ordine, partendo proprio dalla descrizione ufficiale rilasciata dal network per presentare lo show:

“Barry Allen aveva solo 11 anni quando sua madre è stata uccisa in uno strano e terrificante incidente e suo padre è stato ingiustamente condannato per omicidio. Con la sua vita cambiata per sempre da questa tragedia, Barry è stato affidato e fatto crescere dal Detective Joe West, il padre del miglior amico del padre di Barry, Iris. Adesso Barry è diventato un investigatore dell’unità CSI, un brillante, motivato e tenero appassionato di computer la cui determinazione di scoprire la verità dietro la strana morte della madre lo porta a seguire ogni misteriosa leggenda urbana e ogni avanzamento scientifico di cui sente parlare. L’ultima ossessione di Barry è un acceleratore molecolare all’avanguardia, creato dal visionario fisico Harrison Wells e dal suo team degli S.T.A.R. Labs, il quale vanta che questa invenzione porterà inimmaginabili avanzamenti nel campo dell’energia e della medicina. Tuttavia qualcosa va orribilmente storto durante la rivelazione pubblica dell’invenzione e quando una devastante esplosione provoca una strana tempesta, causando molte vittime, Barry viene colpito da un fulmine. Dopo nove mesi in coma, Barry si sveglia per scoprire che la sua vita è cambiata ancora una volta – l’incidente gli ha dato il potere della super velocità, garantendogli l’abilità di muoversi per Central City come un invisibile angelo custode. Sebbene all’inizio sia eccitato dal suo nuovo potere appena scoperto, Barry è scioccato dalla scoperta che lui non è l’unico meta-umano che è stato creato alla vigilia dell’esplosione dell’acceleratore – e che non tutti stanno usando i loro poteri a fin di bene. Nei mesi che hanno seguito l’incidente, la città è stata testimone di un aumento delle persone scomparse, di morti inspiegabili e di altri strani fenomeni. Barry adesso ha un nuovo scopo – usare il suo dono per proteggere gli innocenti, senza mai abbandonare la sua ricerca della verità sulla morte della madre al fine di riabilitare il nome del padre. Per adesso solo alcuni amici e compagni di lavoro sanno che Barry è letteralmente l’uomo più veloce del mondo, ma non bisognerà aspettare molto prima che il mondo scopra che Barry Allen è diventato… The Flash.”

Con la star della serie Grant Gustin (“Glee,” “Arrow”) nel ruolo di Barry Allen/The Flash, Candice Patton (“The Game”) nel ruolo di Iris West, Rick Cosnett (“The Vampire Diaries”) nel ruolo di Eddie Thawne, Danielle Panabaker (“Necessary Roughness,” “Justified”) nel ruolo di Caitlin Snow, Carlos Valdes (“Once” a Broadway ) nel ruolo di Cisco Ramon, con Tom Cavanagh (“Ed,” “Eli Stone”) nel ruolo di Harrison Wells e Jesse L. Martin (“Law & Order”) nel ruolo del Detective West.
THE FLASH è prodotto dalla Bonanza Productions Inc. in associazione con la Berlanti Productions e la Warner Bros. Television, con produttori esecutivi Greg Berlanti (“Arrow,” “The Tomorrow People,” “Green Lantern”), Andrew Kreisberg (“Arrow,” “Eli Stone”), David Nutter (“Arrow,” “Game of Thrones”) e Sarah Schechter. Il pilot è stato diretto da David Nutter. Questa serie è basata su un personaggio pubblicato dalla DC Entertainment.”

Ma le notizie sul pilot non finiscono qui, perché – sempre sul palco degli upfronts – è stato annunciato che Stephen Amell, il protagonista della serie Arrow, da cui The Flash origina come spin-off, sarà ospite del primo episodio dello show.

https://www.youtube.com/watch?v=rnXsnR-2AvU

L’attore ha infatti dichiarato che “nel pilot di The Flash, Barry verrà da me. E’ un breve momento in cui lui ed io avremo una scena insieme, è nel suo pilot, ma filmarlo mi ha dato la sensazione di essere nel nostro show, perché è lui a venire a Starling City. Questa, per me, è stata una delle ricompense più grandi nella mia carriera di attore, perché essenzialmente c’era la stessa troupe che abbiamo usato per il nostro pilot e sono passati due anni e c’era lo stesso regista. David Nutter [regista di Flash e Arrow] mi ha chiesto se volevo far parte del pilot ed io non direi mai no a David Nutter.

Non si può altro che sperare che la sinergia tra questi due show continui e venga creata l’occasione per fare ulteriori crossover, specialmente se si considera che il pilot di The Flash è stato particolarmente gradito da Greg Berlanti e Andrew Kreisberg di Arrow e dal capo della DC Geoff Johns “Saremmo dei pazzi se non facessimo dei crossover” ha aggiunto infatti Amell parlando con TV Guide “Non so se debba essere un evento o un momento particolare, ma gli show condividono un universo e non utilizzare questo fatto sarebbe folle. Sono certo che lo faremo prima o poi.