0 Shares 16 Views
00:00:00
14 Dec

‘The apprentice 2’: torna il 17 febbraio il reality condotto da Briatore

Gianfranco Mingione
13 gennaio 2014
16 Views

Riparte la versione italiana del programma televisivo statunitense creato da Mark Burnett, nel quale a vestire i panni del boss è il paperone Donald Trump. Oltre oceano, nella vecchia Europa, c’è invece lui, Flavio Briatore, quello del “Billionaire” e delle auto da corsa. Sarà l’imprenditore italiano, seguito dai suoi collaboratori Patrizia Spinelli e Simone Avogrado di Vigliano, a dover scegliere il finalista del talent imprenditoriale che si aggiudicherà un contratto di non poco conto.

Il boss ha sempre ragione, anche quando ha torto”. Così recita uno dei mantra di Briatore, al quale dovranno testarsi i quattordici finalisti, scelti tra una platea di cinque mila aspiranti boss: “La cosa che mi piace tanto facendo questo programma – ha detto Flavio Briatore all’Ansa nella presentazione dello show a Malindi – è che non ho mai nessuna interferenza di nessun tipo, da parte di Sky. A volte magari abbiamo scelto di eliminare qualcuno che, televisivamente parlando, poteva funzionare perché‚ era bello o bella, ma non c’è stato nessun problema. Insomma a vincere sarà solo il più bravo”.

In questo programma non conta quindi la bellezza, o perlomeno non è l’arma vincente visto che, secondo lo stesso Briatore, per aggiudicarsi il contratto di un anno e uno stipendio di 100mila euro bisognerà dimostrare di avere le doti del più bravo in gara. Agli eliminati nessun premio di consolazione ma solo un categorico: “Sei fuori”.

Appuntamento quindi al 17 gennaio prossimo, su Sky Uno HD, quando i finalisti si sfideranno in quello che, come lo stesso Briatore lo ha definito, è “un colloquio di lavoro lungo dieci puntate in settanta minuti”. Il tutto in viaggio tra il nuovo e il vecchio mondo, tra New York e Gerusalemme.

[foto: www.style.it]

 

 

 

Loading...

Vi consigliamo anche