Maria De Filippi: ecco perché ha rinunciato a 180 milioni

La presentatrice da tempo legata a Mediaset avrebbe rinunciato a un'offerta di 180 milioni di euro fattale da Discovery ecco perché.

Maria De Filippi, al di là di simpatie e antipatie personali, è uno dei volti più noti e amati della televisione italiana. Il suo nome, da sempre legato a programmi di grande successo quali “C’è posta per te”, “Amici” e soprattutto “Uomini e donne”, era stato preso in considerazione per dar vita a un nuovo canale legato a Discovery.

In un’intervista che la bionda presentatrice di Mediaset ha rilasciato a Oggi si può leggere “Abbiamo parlato con i responsabili di Discovery della possibilità di avere un intero canale a disposizione: 180 milioni, una cifra esorbitante, non erano certo per me, ma per l’intera operazione. Per una programmazione 24 ore su 24 per tre anni non sono poi così tanti, considerando che si trattava di una rete “in chiaro” che doveva competere nel panorama televisivo. Da un lato è stata una grossa gratificazione, dall’altra avevo anche la paura di non essere all’altezza. Non si tratta solo di condurre o produrre per altri ma di creare un vero palinsesto e bisogna avere competenze anche nel marketing. Ho avuto l’impressione che si trattasse di un altro lavoro e ho pensato fosse il caso di continuare il mio.”

Insomma, avete capito bene, nonostante Maria De Filippi sia una delle professioniste più amate e apprezzate dal pubblico, sembra che abbia rinunciato a quell’enorme cifra per una questione di timore. Timore di non essere all’altezza del compito, delle aspettative, perché gestire un canale con una programmazione di 24 ore è un’impresa davvero ardua.

Maria non ha comunque nulla da temere: dopo le voci di un possibile allontanamento da Mediaset, la regina della TV ha rinnovato il suo contratto per ulteriori 5 anni di esclusiva. Un colpo davvero notevole Maria!

[fonte articolo: corriere.it]

[foto: vanityfair.it]