American Horror Story 7: Ryan Murphy rivela il tema della prossima stagione

La settima stagione di American Horror Story ha un tema ed è più spaventoso di quello che potreste pensare: la realtà.

Ryan Murphy, produttore esecutivo dell’antologia dell’orrore American Horror Story, giunta alla sua settima stagione, ospite di Watch What Happens Live With Andy Cohen ha rivelato che l’argomento che lo show affronterà il prossimo anno saranno le elezioni presidenziali del 2016 e lo scontro tra l’ormai attuale Presidente Donald Trump e la candidata democratica Hillary Clinton.

Non ho ancora in mente un titolo, ma la stagione che cominceremo a girare a giugno tratterà il tema delle elezioni appena trascorse,” ha dichiarato Murphy. “Quindi credo che interesserà molte persone.

Quando gli è stato poi domandato se ci sarebbe stato un personaggio che interpreterà il ruolo di Trump, il produttore, che non ha voluto sbilanciarsi troppo si è lasciato sfuggire uno scarno “forse“.

Per la settima stagione è stato già confermato che torneranno Sarah Paulson e Evan Peters. FX ha da poco rinnovato American Horror Story fino alla nona stagione, dando così al suo eccentrico creatore, la possibilità di sbizzarrirsi con i temi da trattare nel prossimi 3 anni.

Con questo annuncio, inoltre, Murphy ribaltato il genere di campagna pubblicitaria che c’era stata invece per AHS Roanoke, tutta completamente basata sulla segretezza ed il cui tema è stato rivelato solo al momento della messa in onda della première.

Oltre all’ormai famigerata antologia dell’orrore, Ryan Murphy è anche produttore della serie Feud, la cui prima stagione vede protagoniste Jessica Lange e Susan Sarandon, in onda negli Stati Uniti il 5 marzo e di American Crime Story, la cui seconda stagione mostrerà invece le devastanti conseguenze dell’uragano Katrinae che debutterà nel 2018.