Anticipazioni spoiler per la seconda metà della stagione di Bones

Stephen Nathan ed Emily Deschanel hanno rivelato in una recente conferenza stampa, molte delle novità che vedremo nella seconda metà della stagione

In una recente conferenza stampa telefonica lo showrunner Stephen Nathan ed Emily Deschanel, interprete di Brennan e protagonista della serie Bones, hanno anticipato molte delle interessanti novità che ci attendono a partire dal 26 marzo, quando lo show tornerà dopo un lungo hiatus che lo ha tenuto lontano dagli schermi, il tutto nell’attesa di una undicesima stagione il cui annuncio sembra essere sempre più vicino.

Bones

La gravidanza di Brennan avrà un grandissimo impatto sulla serie.
Stephen Nathan: la gravidanza avrà un impatto maggiore su Booth e Brennan questa stagione. Adesso Brennan sa cosa significhi avere un figlio ed avere una famiglia che si espande e cresce. Adesso conosce i tremendi rischi del suo e del lavoro di Booth e quanto incidano sulla sua famiglia. Dovrà venire a patti con tutto questo. E’ qualcosa di cui prima non era molto cosciente, perché non aveva alcuna esperienza. Ci sono delle questioni emotive che la sorprendono e che avranno un impatto sulla gravidanza per il resto della stagione.
Emily Deschanel: vedrete Brennan passare ogni fase. Per un certo periodo non accetterà la sua gravidanza, la seconda gravidanza è diversa dalla prima. Ognuna è diversa dall’altra. Brennan sta vivendo questa cosa e, come ha detto Stephen, capisce cosa significhi per le persone che lavorano nel loro mondo in cui si è spesso in pericolo. Questa volta va in campo con Booth un po’ più spesso e vedrete un suo maggiore coinvolgimento emotivo a causa della gravidanza.
Stephen Nathan: la gravidanza di Brennan avrà un grandissimo impatto sulla serie e certamente ci darà un finale di stagione che ne sarà profondamente influenzato.

La trama dedicata alla gravidanza costringerà Brennan e Booth a rivalutare le loro vite ed il loro lavoro.
Stephen Nathan: non vedremo il bambino quest’anno. So che tutti se lo aspettavano, ma abbiamo avuto molte nascite nello show. Stiamo solo cercando di approcciare il tutto in maniera un po’ diversa – mostrare le complicazioni emotive piuttosto che quelle fisiche di questa gravidanza, perché questa sarà molto più difficile per loro per molti, molti motivi. C’è anche da considerare il maggiore peso dei casi che hanno influenzato la loro vita nei trascorsi dieci anni, passati a lavorare insieme e su come questi abbiano inciso sulla percezione che hanno della loro situazione e di quella del mondo in cui vogliono portare  il loro nuovo figlio e in cui vogliono crescere la loro famiglia. Tutto questo ha un grande impatto su di loro. Vogliono continuare a rischiare che qualcuno gli spari addosso? Questa è la vera domanda.
Emily Deschanel: la scorsa stagione la loro casa è saltata in aria. Questo lavoro porta dei rischi. Booth è stato in prigione. E’ veramente un lavoro pericoloso e rischioso da gestire, specialmente nel modo in cui loro lo fanno.
Stephen Nathan: e non li abbiamo mai visti prendersi una pausa. Quando si sono separati in casi precedenti, Booth è andato in guerra. Esploreremo nuove strade.

Un nuovo arco narrativo esplorerà la ricaduta di Booth nel gioco d’azzardo ed è uno dei preferiti di Nathan.
Stephen Nathan: è sempre difficile per me scegliere un preferito, ma credo che una delle storyline più emotivamente coinvolgenti sia quella della ricaduta di Booth nel gioco d’azzardo e quale effetto avrà su Brennan e sulla sua famiglia. Le cose si ingigantiranno da lì e causeranno molti cambiamenti, non solo per Booth e Brennan, ma anche per gli altri personaggi. C’è molta carne al fuoco anche per Cam e Arastoo. Arastoo andrà in Iran e la sua vita e la sua relazione con Cam saranno entrambe in pericolo.

Avremo più di un cattivo che ricorrerà nella serie in questa stagione.
Stephen Nathan: ne dovremo affrontare più di uno. Avremo un interessante nuovo serial killer che apparirà e il cui arco narrativo si concluderà nella seconda metà della stagione. Si risolverà proprio quando qualcuno sarà condannato a morte e la sentenza sarà sul punto di essere eseguita. Ma propino alla fine, qualcuno riemergerà dalla tomba e tornerà per sconvolgere ancora una volta le vite di tutti.
Emily Deschanel: fantasmi?
Stephen Nathan: nessun fantasma, ma immagino che le persone che amano il nostro show sappiano che il nostro serial killer preferito sia Pelant e sebbene Pelant sia morto – e non  riemergerà dalla tomba – gli effetti provocati dalla vita di Pelant non sono svaniti.

Sul rimanere originali dopo 10 anni e circa la questione della stagione 11.
Emily Deschanel: Stephen e tutti gli autori fanno un lavoro meraviglioso nel mantenere le cose interessanti, cambiando le dinamiche dei personaggi ed i personaggi stessi insieme a noi. Amo lavorare con questi attori. Amo lavorare con questi autori. Amo lavorare con la nostra troupe, abbiamo un bellissimo gruppo di persone, sembra una famiglia. Abbiamo lavorato insieme per 10 anni. In altri show a volte ci sono delle strane tensioni e cose del genere, ma qui non abbiamo nulla del genere. David Boreanaz  ed io abbiamo sempre pensato che fosse veramente importante continuare  a lavorare sulla nostra recitazione e dare il 100% in tutto quello che facciamo. Investire così nello show è importante, mi piace ancora farlo. E’ un personaggio molto interessante che mi piace interpretare. Sono interessata a proseguire e non sembra che siamo ancora alla fine della storia. Forse finiremo la prossima stagione. Speriamo di farne un’altra, ma non è ancora ufficiale.
Stephen Nathan: vorrei solo dire che la seconda metà della stagione non vi deluderà. Passeremo dalla pena di morte al mini golf, a Teheran, alle palestre di yoga. Raccomando vivamente di prendere posto sul bus, perché sarà un anno fantastico. Abbiamo lasciato con il 200° episodio, siamo stati via a lungo, ma abbiamo preparato piccole sorprese per tutti voi. Non vediamo l’ora che parta la seconda metà della stagione. Posso promettervi che non vi deluderà.

Bones ritornerà negli USA con l’episodio “The Psychic in the Soup” il 26 marzo su FOX.