Aquarius: cancellato il dramma con protagonista David Duchovny

La serie che racconta la storia di Charles Manson viene cancellato dopo due sole stagioni.

Aquarius, show della NBC con  protagonista David Duchovny è stato cancellato dopo due sole stagioni.

Il dramma che racconta la storia di Charles Manson, creato da John McNamara, in onda in Italia su Sky Atlantic, ha debuttato negli Stati Uniti il 28 maggio 2015, essendo stato promosso direttamente a serie e senza prima ricevere l’ordine del solo pilot, mentre la seconda stagione è andata in onda il 16 giugno del 2016.

Secondo alcune fonti citate dal sito Variety, gli attori sono stati liberati dai loro obblighi contrattuali già qualche mese fa. La serie è ambientata nella Los Angeles del 1967 e Duchovny  interpreta il ruolo del detective  Sam Hodiak, al quale viene assegnato il caso della scomparsa dell’adolescente Emma Karn (Emma Dumont) che verrà poi ritrovata a vivere proprio con la Famiglia Manson.

Il ruolo di uno dei killer più famosi d’America, Charles Manson, è invece interpretato da Gethin Anthony, mentre il resto del cast include Grey Damon, Claire Holt, Ambyr Childers, Madisen Beaty, Cameron Deane, Michaela McManus, Brían F. O’Byrne e Chance Kelly.

Lo show ha dovuto di recente affrontare qualche critica, quando Debra Tate, la sorella di Sharon Tate, moglie di Roman Polański e famosa vittima di Manson, ha chiesto con un tweet al pubblico di boicottare lo show per come stava sfruttando l’omicidio della sorella, asserendo che il network stava usando in maniera vergognosa la morte di quella che è stata una vera persona e non un personaggio di fantasia.

Debra Tate, inoltre, è impegnata nello sforzo di tenere in carcere Leslie Van Houten, un membro della Famiglia di Manson, che partecipò all’omicidio di Rosemary e Leno LaBianca. La donna potrebbe infatti a breve ottenere a liberà vigliata dopo una condanna di 45 anni di carcere. Nonostante il California Parole Board abbia infatti raccomandato il rilascio sulla parola della Van Houten, la Tate si è appellata al Governatore della California Jerry Brown, raccogliendo 140.000 firme a sostegno della sua petizione.