Castle: gli showrunner parlano dell’ottava stagione e di tutte le sue novità

I rapporti tra Kate e Richard, la nuova faida tutta firmata Ryan ed Esposito, Alexis, Martha ed i nuovi personaggi che vedremo nella premiere di Castle

In un precedente articolo che anticipava le novità della premiere di questa ottava stagione di Castle, vi avevamo già messo al corrente di alcuni dei più succosi spoiler che giravano sullo show e sulle sue tante novità, ma in una recente intervista con TVLine, gli showrunner Alexi Hawley e Terence Paul Winter si sono spinti oltre ed hanno parlato della sfida che devono affrontare nella nuova stagione, condividendo con i fan molte altre interessanti curiosità.

Che ci potete dire sulla scelta di Kate per la sua carriera? Ci confermate che sarà il nuovo capitano del 12° distretto?
ALEXI HAWLEY | Penso che possiamo confermalo. Volevamo cominciare questa stagione rivoluzionando le cose – un po’ perché siamo all’ottava stagione – e poi perché, nonostante lo show stia dando ottimi risultati nel fare quello che ha sempre fatto, ci è stata data l’opportunità di aggiungere nuova energia nel piatto. Vogliamo rendere i casi più semplici, in modo da poterci concentrare sui personaggi e dedicarci maggiormente a Alexis, Ryan e Esposito,Martha, i nuovi personaggi in arrivo, [interpretati da] Toks [Olagundoye] eSunkrish [Bala] e poi, naturalmente, Castle e Beckett. La cosa importante da dire su di loro è che lo show sarà sempre la loro storia, ma abbiamo aggiunto un po’ di dramma e scintille. Quindi ci sarà da divertirsi e da commuoversi, sarà romantico, sarà…. tutto.

Avete mai preso seriamente in considerazione la possibilità che Kate si candidasse al Senato? Che magari potesse restare un detective, ma intraprendere quella carriera?
TERENCE PAUL WINTER | L’abbiamo assolutamente preso in considerazione e non è del tutto escluso. Potrebbe decidere di farlo, ma non succederà molto presto. Alla fine ci siamo resi conto del fatto che il modo migliore di raccontare la storia di Castle fosse farlo con i due che investigano insieme casi strani e divertenti e per farlo dovevano restare al distretto.

E dei ragazzi che ci dite?
WINTER | Sarà molto interessante, perché con la promozione di Beckett, Ryan ed Esposito (Seamus Dever e Jon Huertas) capiranno che forse per loro è arrivato il momento di pensare alle proprie carriere, ma nel farlo cominceranno a scontrarsi, quindi le cose tra loro saranno un po’ strane, ma in modo divertente.

E’ successa già una cosa del genere quando Castle è scomparso lo scorso anno, sembravano arrabbiati l’uno con l’altro nel prendere posizione e decidere se credere a Castle o meno.
WINTER | E vedrete proprio una cosa del genere, la dinamica tra i due è stata sempre quella dei due “fratelli,” ma ora saranno in una strana posizione e sarà una cosa divertente. Dopotutto lo fanno in senso buono, ma c’è innegabilmente qualche problema in paradiso.

E sul fronte personale?
HAWLEY | La famiglia di Ryan si sta allargando — Jenny è di nuovo incinta — quindi lui deve guadagnare di più e lui sentirà la pressione della situazione.

E tra Lanie (Tamala Jones) e Espo come va?
WINTER | E’ un’ottima domanda, dobbiamo capirlo, hanno sempre avuto una relazione altalenante e dobbiamo capire cosa è meglio per la loro relazione.
HAWLEY | Non abbiamo ancora deciso al 100% che sarà di loro, siamo in bilico, tra la decisione di dare nuova vita a questa relazione o no.

Che potete dirci di Hayley Shipton, il nuovo personaggio interpretato da Toks Olagundoye?
WINTER | Non dirò che cambierà le carte in tavola, perché sarebbe esagerato, ma porta una nuova e fantastica atmosfera nello show.
HAWLEY | La cosa bella tra lei e Sunkrish [che interpreterà il nuovo esperto di computer Vikram Singh] è che le loro sono voci che non avevamo nello show, quindi ci forniscono nuova energia. Tonks interpreta un’investigatrice indipendente che viene introdotta nell’episodio in due parti della premiere e che giocherà un ruolo importante, aiutando con i casi nell’arco della stagione.

Che succederà ad Alexis (Molly Quinn) in questa stagione?
HAWLEY | La cosa interessante con Alexis è che la vedremo crescere molto in questa stagione. Fino ad ora ha interpretato più il ruolo di una ragazzina che di un’adulta, ma lei è un’adulta, ha poco più di vent’anni ormai, quindi ci è sembrato giusto che il suo rapporto con Castle cambiasse, per mostrarla sotto una nuova luce. La presenteremo sicuramente come una giovane donna, più che come una ragazza e la cosa sarà divertente.

E potrebbe vedere una mentore in Hayley ?
WINTER | Assolutamente, è una delle cose che mostreremo. C’è un diverso tipo di rapporto tra lei e la sua precedente mentore Lanie, perché Hayley è molto diversa da Lanie. Hayley aiuterà Alexis a trovare in un certo senso il suo posto nel mondo. E’ una dinamica motlo interessante, le scene che abbiamo già girato tra di loro… sono magiche, lo sono davvero.

Martha (Susan Sullivan) abita ancora nel loft?
WINTER | No, non più! ma è decisamente ancora una parte molto importante della vita di Castle. Non pensate che, solo perché si è trasferita, ha un suo appartamento ed ha successo a Broadway, non la vedremo condividere le sue sagge parole con il suo prediletto ed unico figlio.

Che potete dirci della sfide che  Rick e Kate dovranno affrontare in questa stagione? Stana ha suggerito che ci sarà un “cambiamento” che porterà un nuovo ritmo alla stagione.
HAWLEY | Ciò che possiamo dire è che, come personaggio, Kate Beckett ha trascorso quasi tutta la sua vita da adulta cercando di scoprire chi fosse l’assassino di sua madre. Dopo che lo ha fatto, ha cercato di vivere la sua vita, come se avesse potuto chiudersi la porta del passato alle spalle e smettere di essere quella persona. Quello che vedremo all’inizio di questa stagione è che quella ossessività è parte del suo DNA, è ancora lì, quindi deve venire a patti con questa cosa in un modo che finirà per avere un impatto sulla sua relazione.

Stana ha girato un film quest’estate: è stato a causa della sua minore disponibilità che avete deciso di fare questa premiere divisa in due con i due diversi punti di vista?  
HAWLEY | Sì, ma alla fine si è rivelata una bella opportunità. Ci ha permesso di creare questa sorta di mistero su cosa stesse davvero succedendo a Beckett, per l’arco di tutto il primo episodio e che alla fine si scopre nel secondo.

La premiere esplorerà una serie di misteri da diversi punti di vista e prospettive.
HAWLEY | Sì, il bello per noi è stato creare questo mistero su cosa lei stesse davvero facendo e poi tornare indietro e vederlo accadere. Quindi sì, nonostante le difficili circostanze, la cosa è stata una benedizione.
WINTER | E’ sempre una cosa buona quando problemi del genere ti spingono a diventare più creativo e alla fine paga. Perché l’episodio in due parti è davvero qualcosa di cui siamo orgogliosi, sarà speciale.