0 Shares 6 Views
00:00:00
25 Nov

I cattivi di Arrow a confronto: l’Arciere Oscuro contro Ra’s al Ghul

Teresa Soldani
3 novembre 2014
6 Views

Tutto comincia con l’assassinio di Sara Lance (Caity Lotz).
Quando – nel primo episodio della terza stagione di Arrow – Black Canary viene uccisa, trafitta da una freccia, nello show comincia la caccia all’uomo al responsabile di questo omicidio. Tutti, dal team Arrow, a Nyssa, la compagna di Sara, fino alla sorella Laurel sono completamente concentrati nel compito di fare giustizia o ottenere vendetta, a seconda dei casi.

Ed è proprio in questa circostanza quindi che si guadagnano il proprio spazio l’Arciere Oscuro, alias Malcolm Merlyn ed il temutissimo Ra’s al Ghul, padre di Nyssa ed indiscusso capo della Lega degli Assassini di cui sia Sara che Nyssa fanno/facevano parte.
Mentre Malcolm ha una storia che si intreccia con i Queen già dalla prima stagione della serie e adesso ha il ruolo di padre biologico di Thea nonché suo mentore, Ra’s al Ghul è stato presentato per la prima volta alla fine dello scorso episodio “The Magician.
Dopo una serie di voci che avrebbero voluto vedere nel ruolo l’attore Liam Neeson, che lo aveva già interpretato in Batman Begins, ad aggiudicarsi la parte è stato invece Matt Nable. L’interprete di film d’azione, meglio conosciuto per la sua partecipazione a pellicole come “Riddick” insieme a Vin Diesel, è sicuramente molto diverso dal Ra’s al Ghul dei fumetti, ma il produttore esecutivo Marc Guggenheim ha assicurato che questo è esattamente quello che volevano.
Nel fare i casting,” ha infatti spiegato Guggenheim “non volevamo cercare lo stesso genere di figura alta e slanciata che si vede nei fumetti. Volevamo qualcuno con una formidabile presenza fisica. Nei fumetti puoi evitare di affrontare questo problema della mancanza di una figura nerboruta, ma quando abbiamo dovuto davvero mettere qualcuno davanti ad una cinepresa, abbiamo pensato fosse meglio trovare qualcuno che avesse una certa prestanza fisica.
Ed il ruolo di Ra’s al Ghul sarà particolarmente importante in questa stagione, soprattutto perché, a detta dello stesso Malcolm Merlyn, potrebbe essere proprio lui l’assassino di Sara Lance. Secondo Guggenheim Ra’s “è decisamente il principale antagonista di questa stagione, è responsabile di molti degli eventi che hanno dato inizio ad essa e che si ripercuoteranno nel resto della stagione. E’ il nostro Grande Cattivo ed è molto diverso dal genere che abbiamo visto fino ad ora, a Malcolm Merlyn e Slade Wilson. Ra’s al Ghul è decisamente più potente di loro, è meno alla portata di Malcolm o Slade ed ha un’organizzazione immensa al suo servizio. E’ decisamente un genere di nemico diverso.

Per quanto concerne invece Malcolm Merlyn, se il suo non sarà il ruolo del nemico da sconfiggere in questa stagione quale è il suo scopo? Il suo personaggio ha sempre avuto un fine a guidare le sue azioni, quindi sicuramente quello che sta facendo per la ritrovata figlia rispecchia questa sua caratteristica. Secondo John Barrowman “c’è una ragione dietro al suo riavvicinamento a Thea. Malcolm è un ottimo giocatore di poker e fino a che non saprà quale carta giocare o in quale situazione si trova rimarrà nell’ombra. Non rivela mai i suoi scopi. Vuole bene a Thea, non c’è dubbio, ma ama anche Oliver come un figlio e lo ha detto più volte, ma questo non significa che non lo affronterà se necessario. Non significa che sarà sempre d’accordo con lui. Il loro rapporto crescerà e verranno mostrati diversi aspetti di entrambi, ma sempre tenendo presente che lui ha un fine.
Nel corso della stagione Malcolm non avrà solo un ruolo importante in quanto detentore della verità su Thea e su Oliver, i quali al momento stanno di fatto mentendosi a vicenda su chi siano davvero e cosa stiano facendo, ma potrebbe anche avere un ruolo in un altro importante arco narrativo della stagione e cioè la lotta di Oliver per cercare di bilanciare la sua vita personale con il suo ruolo come Arrow. “Malcolm giocherà un ruolo in questo,” ha aggiunto Barrowman “ma dovrete aspettare per vedere se aiuterà Oliver a capire o se cercherà invece di scoraggiarlo per poterlo controllare. E’ un’arma a doppio taglio e c’è una dinamica tra i due che ancora non è stata rivelata, se mai verrà fatto. Ma Oliver sta percorrendo questo cammino di scoperta e credete davvero che Malcolm non lo userà a suo vantaggio?
Dalle parole dell’attore sembra quindi chiaro che Malcolm Merlyn giocherà un ruolo piuttosto ambiguo in questa stagione. Mentre Ra’s al Ghul sarà decisamente il nemico numero uno da sconfiggere, Malcolm camminerà piuttosto su un sottile confine, tra l’essere a volte alleato e altre nemico di Oliver, tenendo sempre presente che, qualunque sia la strada che sceglierà, sarà intrapresa con un tornaconto personale ben preciso, il che potrà rivelarsi probabilmente molto spiazzante sia per Thea che per Oliver, ma dando sicuramente un valore aggiunto al suo ruolo e all’intera stagione che sarà probabilmente accompagnata dal leitmotiv: ci si può fidare di Malcolm Merlyn?

Vi consigliamo anche