Emily Deschanel e Stephen Nathan parlano della coppia Booth e Brennan [spoiler]

La star della serie ed il produttore esecutivo parlano della decima stagione e di come potrebbe concludersi la serie e ripartire con l'undicesima stagione, nel caso in cui venisse rinnovata

La seconda metà della decima stagione di Bones è ripresa da una sola settimana e, nonostante una lunga interruzione, gli ascolti sono rimasti costanti rispetto a quando l’avevamo lasciata a dicembre del 2014, il che è già di per sé un ottimo risultato, ma i fan della serie hanno molto altro per cui sfregarsi le mani, secondo Emily Deschanel e Stephen Nathan, infatti, i prossimi episodi prevedono un incredibile numero di novità, soprattutto per la coppia Booth e Brennan, spoiler di cui si è parlato in una recente intervista con EW oltre ad affrontare il difficile argomento di una possibile fine della serie o del suo eventuale rinnovo.

Voci di corridoio dicono che, nel lungo hiatus, i due protagonisti della serie David Boreanaz ed Emily Deschanel abbiano discusso a lungo con il network i termini del rinnovo del loro contratto e che la Deschanel in particolare, che guadagna 250.000 dollari ad episodio, non fosse contenta delle proposte ricevute.

Brennan è di nuovo incinta. Che conseguenze avrà questa cosa sul rapporto tra Booth e Brennan?
EMILY DESCHANEL: Brennan non riesce a credere quanto avanti sia nella gravidanza e questa volta la situazione farà affiorare molte emozioni. La scorsa stagione la loro casa è saltata in aria… mettono a rischio le loro vite tutti i giorni ed hanno già una figlia ed il loro lavoro l’ha messa già in pericolo. Adesso, nell’avere questo figlio, sono più consapevoli di ciò a cui vanno incontro. Penso che Brennan sia conscia di far nascere questa persona in un mondo molto pericoloso e cominci a mettere in discussione questa cosa ed è molto emotiva a riguardo, anche Booth, ma Brennan in particolare.
STEPHEN NATHAN: Ci sono diverse circostanze che ruotano intorno a questa gravidanza, a differenza della prima. La prima era incentrata sulla novità, la gioia ed il fatto di vivere questa esperienza con grande entusiasmo. Per la seconda credo che ogni coppia sia più cosciente di cosa deve affrontare…e nella situazione di Booth e Brennan, lo sono del pericolo. Specialmente negli ultimi due anni, sono stati in situazioni veramente difficili.

Hanno pianificato la gravidanza? Ne hanno parlato?
DESCHANEL: Apparentemente sono felici, ma Brennan ha qualche riserva. Non sembra essere un incidente, ma non hanno mai nemmeno davvero discusso la possibilità.

Cosa possiamo aspettarci in questa seconda metà della stagione?
DESCHANEL: Abbiamo appena avuto un episodio con Cyndi Lauper [che interpreta Avalon Harmonia]. Arastoo avrà un fratello malato in Iran e lui deve tornare lì, cosa che crea una certa tensione con Cam e ad un certo punto lui viene rapito e Cam e Booth vanno in Iran per aiutarlo ad uscire dai guai. Quindi cerchiamo tutti di risolvere un caso a distanza da casa…Ci sarà un serial killer e lo cattureremo e poi metteremo in discussione il fatto di aver preso la persona giusta. Booth andrà sotto copertura come giocatore d’azzardo e ricomincerà a scommettere e di conseguenza mentirà a Brennan, cosa che causerà un grande problema alla loro relazione. Non solo il fatto del gioco, ma il mentire a riguardo sarà la parte peggiore per lei.
NATHAN: Abbiamo tutti questi personaggi che si sono ritrovati insieme – hanno formato relazioni, matrimoni, intrighi amorosi ed una comunità – e li abbiamo messi in una situazione in cui tutti i presupposti delle loro vie sono  stati messi in discussione. Molte di queste cose avvengono a causa dei casi che stanno affrontando ed altre sono il risultato dello stare insieme da 10 anni e trovarsi in quelle circostanze, in cui tutti siamo stati, in cui rivaluti la tua vita. Brennan sta per avere un altro figlio. Booth dovrà confrontare dei demoni del passato che credeva di aver esorcizzato e adesso deve affrontarli di nuovo ed è qualcosa che creerà un’incredibile tensione e metterà a rischio il suo matrimonio. Scuoteremo le cose in maniera molto drammatica nella seconda metà della stagione. Detto così sembra tutto molto cupo, ma… è Bones, lo sapete, no? Noi facciamo questi episodi emotivamente sconvolgenti, inserendoci un omicidio in un campo di mini golf. Sarà strambo come sempre.

Sembra anche che vedremo qualcosa sull’amicizia tra Booth e Cam.
NATHAN: Sì. Tutti verranno toccati da ciò che accade quando Booth dovrà affrontare la sua ludopatia e dall’ingresso del nuovo membro della famiglia nella sua vita ed in quella di Brennan.

Vedremo Max in tutto questo?
NATHAN: Vedremo di nuovo Max, perché solleveremo alcune questioni tra lui e Brennan nei primi episodi e affronteremo la cosa verso la fine. Stiamo solo mettendo lentamente insieme questi pezzi del puzzle: cosa ha segnato la loro relazione, quali sono state le ragioni per cui Max è andato via, perché Brennan è stata abbandonata, la loro incursione nel mondo del crimine, tutte queste cose.

Chi vorresti che tornasse nello show dopo Cyndi Lauper?
NATHAN: Oh, così tante persone. Billy Gibbons. Billy è stato con noi solo in occasione di un episodio quest’anno, il 200°, ed è stato davvero divertente, ma ci piacerebbe riaverlo… il fratello di Hodgins, avevamo un’intera storyline a lui dedicata. Ma ci sono stati dei problemi di conflitto sulla programmazione con l’attore che lo interpretava, che è stato fantastico e vogliamo continuare anche quella sotryline.
DESCHANEL: Mi piace lavorare con Cyndi Lauper. E’ una persona unica. Ovviamente è una musicista di grande talento, ma è anche una grande attrice ed è divertente. E’ buffo e bizzarro averla sul set e sono sempre stata una sua grande fan, quindi è come un sogno che diventa realtà. Avremo Linda Lavin in uno dei prossimi episodi… ci piacerebbe che tornasse. Ci sono così tanti bravi attori con cui abbiamo lavorato che non voglio sceglierne uno, perché sarebbe un insulto per gli altri, ma con Phyllis Logan, di Downton Abbey – sono una grande fan della serie – ho cominciato a piangere quando è arrivata. Quindi deve tornare. Ma ha interpretato un personaggio cattivo ,quindi non so se tornerà. Ed è molto impegnata.

Per quale genere di finale dovremmo prepararci quest’anno?
NATHAN: Il finale cambierà davvero le carte in tavola per tutti i personaggi. [N.D.T. è stato da poco rilasciato il titolo del finale “The end in the end” (La fine nella fine)] Abbiamo fatto quello che potevamo fare, dato che non abbiamo ancora un rinnovo ufficiale – ma ci aspettiamo in pieno che ci sarà un’undicesima stagione. Potremmo rimanere delusi, ma speriamo che non accadrà. Ma non potevamo fare il cliffhanger che avevamo pianificato, a causa si questo leale e meraviglioso pubblico che abbiamo da 10 anni. Non potevamo limitarci a chiudere con un cliffhanger senza avere una risoluzione. Dovevamo chiudere la serie in qualche modo, quindi abbiamo cercato in di chiuderla tenendola contemporaneamente viva. La realtà è che la vita di Booth e Brennan è in continuo sviluppo. La nostra relazione con queste vite può arrivare ad una fine, ma questo non vuol dire che non possiamo essere rinnovati e tornare a guardare nelle loro esistenze in qualsiasi momento e questo è ciò che abbiamo pianificato di fare con l’undicesima stagione.

Quindi ci sarà un salto temporale?
NATHAN: Sì, potenzialmente, si sarà un salto temporale.

Hai idea di quanto lungo possa essere?
NATHAN: Sai, è impossibile da dire a questo punto. Abbiamo due modi alternativi di approcciarci all’inizio della stagione 11. Ognuno dei quali è molto, molto interessante per noi.

Con l’episodio 206 Bones diventerà lo show più longevo della Fox. E’ un numero perfetto.
NATHAN: Faremo più di un riferimento al fatto che ci sono 206 ossa nel corpo umano. Esploreremo questa cosa per fare un regalo al pubblico.

Cosa pensi abbia tenuto lo show in vita così a lungo?
DESCHANEL: Penso che quando Bones ha fatto il suo debutto abbiamo portato qualcosa di abbastanza unico al tempo. Non c’erano così tanti show con lo stesso tema che avessero il nostro stesso umorismo, non che siamo necessariamente una commedia, ma abbiamo una certa leggerezza… Penso che bilanciamo sempre questa linea, anche in una sola scena, tra il drammatico ed il divertente. Abbiamo anche sempre parlato dei personaggi che risolvono i crimini, tanto quanto della risoluzione dei crimini stessi. Penso che, a differenza del nostro, in molti crime show accada di non sapere molto sui personaggi, quindi è divertente per noi, come attori, interpretare cose personali ed esplorarle, specialmente nel corso di 10 anni… Molte persone dicono “oh, è l’unico show che guardo con mia moglie o con tutta la mia famiglia o con mio marito o con chiunque tu abbia,” quindi è bello che piaccia a tante persone che hanno gusti così diversi.

Brennan riesce ancora a sorprenderti ancora dopo 10 anni?
DESCHANEL: Assolutamente. Penso che abbia sempre un punto di vista interessante sulle cose. Proprio quando pensi di conoscerla, lei cambia. E’ divertente vederla contenta per qualche cosa per cui non immagineresti di vederla contenta, come esibirsi. Una volta eravamo in un circo ed il fatto che lei abbia tanto amato esibirsi è stato bello ed in un episodio che andrà in onda sarà molto presa da Twitter e sarà tutta eccitata, il che è divertente.

Qualche altra anticipazione per il resto della stagione?
NATHAN: Posso promettere che gli spettatori non resteranno delusi. Vedranno dei ritrovamenti di cadaveri che gli impediranno di mangiare, avranno bisogno di fazzolettini per asciugare le lacrime e avranno modo di cui ridere. Penso che siamo davvero stati molto fortunati e che gli attori, come sempre, abbiano superato loro stessi. Sono incredibili. Dopo 10 anni questi attori vengono a lavoro come se fosse il primo giorno, con una passione ed un impegno verso questo show che non ho mai visto prima, davvero. E penso che sia ciò che tiene lo show fresco ed originale e che non lo fa sembrare vecchio, ma giovane.