Gli showrunner di Bones parlano del futuro della serie

Quale sarà il futuro di Bones e c'è speranza per una stagione 12? Jonathan Collier e Michael Peterson parlano di ciò che la serie ha in serbo per i suoi fan.

I TCA (Television Critics Association) hanno portato molte notizie ai fan di Bones, anche se non esattamente quelle che si aspettavano.

Sebbene la Presidente della Fox Dana Walden, abbia infatti dichiarato di non sapere ancora se la serie verrà rinnovata per una dodicesima stagione, ha comunque garantito che presto inizieranno dei colloqui con produttori ed attori per decidere del destino di Bones, già appesa ad un filo dopo che David Boreanaz, Emily Deschanel, Kathy ReichsBarry Josephson, uno degli storici produttori della serie, hanno fatto causa al network per milioni di dollari per non aver rispettato gli accordi economici che imponevano loro di versargli una certa percentuale dei diritti provenienti dalla serie.

Argomenti correlati: TJ Thyne parla dei tragici eventi del finale di metà stagione di Bones [spoiler]

Emily & David

A detta però degli showrunner Jonathan Collier e Michael Peterson, che hanno rilasciato un’intervista a TVInsider, non è così assurdo pensare che lo show possa davvero tornare per un’ultima stagione, nonostante la complessa situazione:

“Amiamo lo show” ha infatti dichiarato Collier, “per noi è stata un’esperienza fantastica, ci piace farlo, ci piace davvero. Credo che la pensiamo tutti allo stesso modo. Anche David [Boreanaz] ed Emily [Deschanel] sono entusiasti, se la Fox riesce a trovare un accordo a noi piacerebbe molto continuare. Penso che anche Emily e David vogliano continuare a fare la serie, entrambi ci hanno detto che questa stagione gli è piaciuta davvero molto, sono cresciuti facendo questo show… ovviamente ci sono altre considerazioni da fare come la carriera, la famiglia o le opportunità professionali, ma loro sono partner meravigliosi.”

E Peterson ha aggiunto:

“Non vogliamo parlare per loro, ma la verità è ci stiamo divertendo tutti.”

Per quanto concerne invece i restanti 12 episodi della stagione 11, Peterson ha spiegato che al momento gli autori hanno corretto leggermente il tiro rispetto all’inizio della stagione:

“Abbiamo cominciato a pensare all’ultimo episodio e a come vorremmo farlo, al momento pensiamo ad un episodio diviso in due parti per la fine della stagione, con un nuovo serial killer ed alcuni ospiti speciali. Quello che stiamo progettando per la fine della stagione è qualcosa di davvero grosso e certamente renderà felici tutti i fan che ci hanno seguito fin dall’inizio. Non vogliamo che questo sia l’ultimo anno, ma se lo sarà, concluderemo con il botto.”

Ma quando è stato chiesto agli showrunner quali potrebbero essere questi “ospiti speciali” a cui hanno fatto riferimento, i due non si sono sbottonati troppo e Collier ha solo aggiunto che:

“Potremmo riuscire a concludere alcune trame e tappare alcuni buchi che sono stati lasciati aperti in questi anni.”

Uno dei buchi più grandi lasciati dallo show è quello che riguarda il destino di Zack Addy (Eric Millegan), amatissimo originario membro del cast, il quale, alla fine della terza stagione, era stato rinchiuso in un manicomio criminale con l’accusa di omicidio e complicità con il serial killer Gormogon, atto di cui Zack però non sie era mai macchiato, ma né Collier né Peterson si sono lasciati scappare nulla in proposito, aggiungendo solo di “non poter escludere nulla“.