Hannibal: Bryan Fuller parla della terza stagione

Il creatore della visionaria serie della NBC rivela su Twitter i nomi dei registi dei primi episodi dell'attesa terza stagione dello show

Nonostante, fin dal suo debutto, la serie Hannibal abbia avuto ascolti non certo brillanti, critica e pubblico continuano ad acclamarlo come uno dei prodotti più raffinati dell’attuale parterre televisivo, permettendo così allo show di arrivare alla sua terza stagione. Di recente – come vi avevamo già anticipato – il suo creatore Bryan Fuller ha annunciato che i nuovi episodi torneranno sugli schermi della NBC il 4 giugno 2015, data nella quale i fan potranno finalmente scoprire quali siano state le conseguente dello scioccante e sanguinoso finale della seconda stagione.

Hannibal-02

Tramite il suo profilo Twitter, il creatore dello show ha rivelato inoltre che Vincenzo Natali, che diresse due episodi della seconda stagione, “Su-zakana” e “Naka-Choko”,  ha preso il timone dei primi tre della terza, intitolati “Antipasto”, “Primavera” e “Secondo” (da sottolineare che non ho tradotto il titolo, ma che gli originali sono proprio in italiano, probabilmente in omaggio al fatto che la prima parte della stagione è stata girata nella nostra Firenze la scorsa estate). Fuller ha anche specificato che il terzo episodio “Antipasto” sarà ambientato in tre diversi periodi di tempo.

Fuller ha inoltre aggiunto che Neil Marshall dirigerà invece l’ottavo episodio dal titolo “The Great Red Dragon” che ci porterà avanti nel tempo di parecchi anni, fino alla comparsa di Francis Dolarhyde, interpretato da Richard Armitage che, nel romanzo Il delitto della terza luna di Thomas Harris ha il ruolo del principale antagonista e che, nella sua trasposizione cinematografica, è stato interpretato da Tom Noonan in Manhunter – Frammenti di un omicidio e da Ralph Fiennes in Red Dragon.

Sembra quindi che i fan, almeno dal punto di vista della regia, non abbiano davvero di che lamentarsi, considerata la scelta caduta su Natali e Marshall e appare piuttosto evidente come i produttori della serie stiano veramente scegliendo il meglio per una stagione che debutterà con la scioccante rivelazione su chi sia sopravvissuto al massacro perpetrato da Hannibal e proseguirà con una caccia all’uomo intorno al mondo.
Fuller ha inoltre precisato che gli episodi che ci attendono saranno ispirati a diversi dei romanzi di Harris, con l’eccezione del famigerato Silenzio degli innocenti, il che potrebbe aggiungere quel tanto di mistero alla trama che tutti i fan della serie si aspettano.