How to Get Away With Murder: anticipazioni sulla seconda stagione

In occasione di un panel per la Television Academy il cast della serie parla della seconda stagione e di alcuni momenti chiave della prima

In occasione di un panel per la Television Academy, tenutosi la scorsa settimana a Los Angeles per festeggiare la prima stagione della serie How to Get Away With Murder, con ospiti la protagonista Viola Davis (Annalise Keating), il creatore della serie Pete Nowalk, Alfred Enoch (Wes Gibbins), Karla Souza (Laurel Castillo), Charlie Weber (Frank Delfino), Billy Brown (Nate Lahey), Marcia Gay Harden (Hannah Keating), Tom Verica (Sam Keating) ed i produttri Betsy Beers (Grey’s Anatomy, Scandal) e Bill D’Elia (Boston Legal, Judging Amy), gli ospiti hanno parlato della stagione appena trascorsa e anticipato qualche curiosità sulla seconda e prossima stagione della serie in onda sulla ABC.
Ecco come THR ha riassunto i punti salienti di questo incontro.

1. Viola Davis non crede che Annalise sia una buona professoressa.

Alla Juilliard ho avuto alcuni professori che partivano con ottime intenzioni, ma che avevano dei problemi irrisolti nelle loro vite private e che li portavano con loro in aula,” ha detto l’attrice “Ho avuto professori molto villani e volevo che Annalise fosse come una una di loro. Anche gli insegnanti sono umani come tutti gli altri ed hanno i loro difetti.

2. Annalise ed i suoi studenti saranno sempre l’una nelle vite degli altri.

Nowalk non ha assicurato i fan che il gruppo di studenti della prima stagione sarà ancora al centro della serie. “Annalise ha avuto molti altri studenti prima di questi, ma nessuno di loro ha ucciso suo marito. Quindi queste persone hanno con lei un legame che altri studenti non hanno mai avuto.

3. Nowalk non sapeva che Frank aveva ucciso Lila fino a poco prima dell’episodio finale e Weber pensava che Frank sarebbe morto.

Dobbiamo essere capaci di sorprendere noi stessi. Se noi sappiamo cosa succederà, lo capisce anche il pubblico,” ha spiegato Nowalk, che ha trascorso mesi lottando con diverse stesure del copione che riguardavano Sam e Rebecca. “Se c’è una cosa che ho imparato è che se riesco a scrivere qualcosa, allora è sbagliato.
All’inizio tuttavia Weber ha pensato che gli sarebbe letteralmente scoppiata la testa quando ha ricordato di aver ricevuto una telefonata da Nowalk poco prima della lettura del copione del finale. “C’è stata una pausa di cinque secondi…e quando fai parte di uno show che tratta di omicidi, ti passa letteralmente tutta la vita davanti,” ecco cosa ha pensato, poco prima che Nowalk gli spiegasse del coinvolgimento del suo personaggio Frank.

4. La maggior parte dei copioni sono scritti all’ultimo minuto, che non è un problema per gli attori. Anche la storia su Cicely Tyson? E’ stata un’idea della Davis.

D’Elia ammira lo show per la collaborazione che c’è tra attori ed autori e Nowalk ha rivelato che la storia di Tyson è stata un’dea della Davis e lei ha scherzato “E’ vero. Non volevo dire nulla perché non volevo sottrarti la gloria.

5. Una cosa pianificata fin dal principio? La scena della parrucca.

Prima di aver accettato il ruolo ho detto [alla produttrice esecutiva Shonda Rhimes]: ‘senti, Pete, Betsy… non farò nulla di tutto questo a meno che non posso levarmi la parrucca’,” ha spiegato l’attrice. “Una delle ragioni per cui ho smesso di vedere la televisione è che non riuscivo ad immaginare me stessa in televisione, vedevo molte donne sexy, dure, fredde con capelli al vento ed un trucco leggero che dicevano che non era trucco. Voglio vedere una vera donna in televisione. Volevo vedere chi siamo, prima di uscire dalla porta la mattina e indossare una maschera di gradevolezza, fatta di ‘per piacere fai che piaccia, fai che mi amino’. Quel piccolo atto travalica qualcosa di molto importante, perché riguardava qualcuno che fa qualcosa di molto privato in pubblico, il che è il punto focale di ciò che noi, come artisti, facciamo.

6. Annalise non è “sexy” e alla Davis va bene così.

Davis ha scelto un approccio unico al modo di sentirsi sexy nelle scene d’amore. “Ho scelto di rimuovere la parola sexy dal mio vocabolario e l’ho rimpiazzata con sensuale,” ha spiegato l’attrice. “Come attrice cerco di essere molto attenta quando faccio una scena sensuale e non essere troppo concentrata nel renderla bella, perché nessuno che fa sesso lo farebbe. Ma come fai a non rendere il sesso bello in un programma TV? E’ una cosa che può mettere molto a disagio.

7. D’Elia ha detto che Verica “una volta ha quasi diretto un intero episodio di Scandal con il suo trofeo di HTGAWM in testa.”

Oltre a recitare nello show, Verica è uno dei produttori di Scandal. Questo doppio ruolo è stato interessante, ha rivelato la Beers, che ha ricordato più di un’occasione in cui Verica ha dato un paio di consigli sulla regia mentre giaceva in una pozza di sangue. Prima che sapesse del doppio ruolo di Verica, Brown  ha ricordato: “Tom era seduto vicino a me quando leggevamo il copione e… si presentava in ritardo e andava a veniva e mi ricordo di aver pensato che fosse un ruffiano!

8. La relazione tra Connor e Oliver – e la rivelazione bomba sull’HIV – avrà un ruolo importante nella seconda stagione.

Al panel non era presente Jack Falahee (Connor Walsh), la cui relazione con Oliver (Conrad Ricamora) ha sorpreso il pubblico con una vera e propria notizia bomba quando Oliver è risultato positivo al test dell’HIV.
Vogliamo trattare questo argomento in maniera realistica e dare una rappresentazione vera di una comunità di persone che sono presenti in TV da un po’,” ha spiegato Nowalk, che spera di poter lavorare con la GLAAD (l’Unione dei gay & delle lesbiche contro la diffamazione) per scrivere al meglio questa storia. “Oliver e Connor sono molto importanti per me ed hanno moltissimi fan. La loro relazione avrà un ruolo molto importante nella seconda stagione.

9. Ci sarà qualche nuovo personaggio per la seconda stagione.

Nowalk non ha detto molto, ma ha fatto una piccola anticipazione per la seconda stagione: “Incontreremo un nuovo personaggio che avrà un ruolo importante nella vita di Annalise.

10. La struttura della serie rimarrà la stessa. 

Non ci sono regole nel nostro show, il che è fantastico,” ha detto Nowalk. “Possiamo fare dei flashback,  dei salti temporali o possiamo raccontare una storia in maniera lineare. Voglio continuare a fare le cose in maniera originale.

How to Get Away with Murder tornerà sulla ABC il prossimo autunno alle 22.00 ogni giovedì.